Blog dei blogs: breve rassegna web – 12

Negative WWW

Negative WWW

Settimana succulenta e ricca di nuovi sviluppi, si parte al volo:

Magister
Continua la sua rilettura dei gesti papali sotto l’ottica di una ermeneutica del Concilio in  piena continuità con Benedetto XVI. Il che è ovvio. Solo che ci tiene a sottolineare ogni due per tre che il Papa ha dichiarato Marchetto il miglior ermeneuta del Vaticano II e che a Trento, per ricordare il grande Concilio di 450 anni fa, ci manda il Brandmüller, è uno dei critici più duri delle tesi della “scuola di Bologna”. Come dire: prendo questo fatto e attacco questa scuola! Al che, il Grillo sembra rispondergli per le rime scrivendo l’esatto opposto e facendo il medesimo errore…

Andrea Grillo
Che scrive l’editoriale de “La settimana” n. 41: parla della Sacrosantum Concilium e dice che il Papa cerca di “liberare il testo della Costituzione liturgica da quello strato di “inutili esitazioni” che si era venuto accumulando negli ultimi anni, per un eccesso di indecisioni e di ripensamenti, per mancanza di discernimento o di determinazione, con un misto di nostalgia e di disperazione, di amnesia e di presunzione”. Richiama il tutto, as usual, anche Augé. Sembra di leggere “il fatto quotidiano” contro “il Giornale”: il fatto è uno, le interpretazioni mille.
Personalmente resto alla finestra e sorrido, pensando che fra dieci anni di queste diatribe non resterà “pietra su pietra”: gli eccessi verranno mitigati e semplicemente la vita della Chiesa procederà richiamandosi alla Tradizione e cercando nuove vie di approfondimento della stessa.
In compenso l’amico…

Andrea Carradori
Si limita a riportare le parole del Papa e tira le orecchie a chi su MiL sparla del Papa perché “alla scuola di Gherardini e conforme nella sostanza alla dottrina lefebvrista, non si deve parlare di continuità ma almeno in alcuni punti di rottura. Nè di riforma perché è un concetto protestante.” Andrea scrive che probabilmente questo studioso vede“il Papa come una specie di oracolo tra le nuvole.” Oh yeah!

La nuova bussola quotidiana
Questo fatto invece mi ha colpito (anche se c’è poco da stupirsi): che la rilettura della storia da parte della società italiana sia sotto il segno del politically correct è oramai fatto assodato, solo che qui si ha proprio paura del nulla. In breve: una scuola elementare rinuncia a visitare la mostra dedicata a Rolando Rivi, martire cristiano ucciso a quattordici anni da due partigiani comunisti accecati dal loro odio verso la Chiesa, perché “infanga la resistenza”. E’ davvero così difficile spiegare ai bambini che il bianco e il nero in una realtà umana non esistono? Trovo tristissimo far perdere un’opportunità pedagogica simile; e se tale opportunità (cioè il comprendere in modo chiaro cosa significhi che la realtà umana è tendere continuamente al bianco cadendo spesso nel nero del peccato) è fuori dalla portata di bambini di quell’età allora è assurdo chiedere ad una mostra di cambiare modalità di presentare un tema. Assurdo.

Espresso (Magister 2)
Dichiara che il Papa fa autocritica e corregge 3 errori: intervista a Scalfari tolta dal sito vaticano, intervista alla “Civiltà Cattolica” con ripresa dell’ermeneutica Marchetto, timbro progressista trasformato in tradizionalismo in continuità. In questo modo riabilita Gnocchi e Palmaro e tutti coloro che si sono espressi in modo critico riguardo le scelte del Papa.
No!
Non sono errori del Papa, ma sono errate le ermeneutiche altrui delle scelte papali. Tutto qui. Riprendendo il bel commento di gg, che mi ha fatto riflettere non poco, non mi pare di aver peccato di imprudenza. Scrivevo che il colloquio fra Scalfari e  Papa Francesco mi sembrava un colloquio privato, cioè mi sembrava che il Papa non stesse parlando a “Scalfari giornalista”, ma a “Eugenio uomo”. Non stavo compiendo l’errore di “scusare” il Papa sempre e comunque, ma cercavo di comprendere il contesto di tale colloquio dando per scontato che certe espressioni non potevano in alcun modo essere state dette dal Papa in modo estraneo alla Tradizione della Chiesa.
Detto questo mi sembra, come dicevo sopra, che Magister intenda procedere nella lettura dei fatti in modo da scusare certe imprudenze denunciandone altre.

Vatican Insider
Lasciamo ad imperitura memoria le dichiarazioni di Scalfari sul suo colloquio privato con Bergoglio, rilasciate ad Alvarez di Vatican Insider.

Messa in Latino
Fra i vari posts pesco quello che ci fa sapere che l’Università Statale e l’organizzazione GayStatale chiedono scusa per il volantino cretino. Prendiamo atto e non mi metto ad urlare come fa Roberto di MiL. Oblio. Come già scrissi.

Costanza Miriano
Ci produce la traduzione di una recensione di José Manuel Puerta Sánchez, autore del blog spagnolo “religion en libertad“, del suo libro “Sposati e sii sottomessa” che tante critiche (inutili) ha sollevato in Spagna. Sarà anche di parte quando scrive che “Il libro è geniale, dall’inizio alla fine”, ma non capisco cosa ci guadagnerebbe. Ergo? Bisogna comprare il libro.

L’IMPRESCINDIBILE

UCCR
L’amico Giorgio Masiero recensisce il libro del filosofo Thomas Nagel: “Mind and Cosmos”. Il libro è una serie continua di piccoli miracoli: scritto da un ateo, che smonta le tesi insensate dello scientismo e confuta la neuroscienza dicendo che la coscienza non è “un fenomeno”, viene pubblicato dalla Oxford University Press! Mica male! Da quel che scrive Giorgio il libro argomenta in modo convincente e, a mio dire, va nella stessa direzione di un altro grande libro dedicato al tema Scienza vs Fede: Where the Conflict Really Lies di Alvin Plantiga. A questo punto sono entrambi da avere (anche nella biblioteca del blog)!

Sto leggendo infine il link che la nostra lettrice “lieta” ci ha lasciato dedicato ai Frati dell’Immacolata. Per ora non l’ho inserito nella rubrica perché l’articolo è del direttore del blog “Papale Papale” e non di Messori. Mastino credo sia in contatto con Messori stesso comunque (visto il suo cammino di fede). Resta il fatto che prima voglio capirci bene di cosa si tratta e cosa scrive. Poi chissà. Intanto ringrazio “lieta” per la segnalazione.

Avete altre segnalazioni da farci? Beh, i commenti sono aperti; postatele lì senza alcun problema. Grazie!



Categorie:Blog dei Blogs

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

16 replies

  1. nel blog di mastino c’è intervista messori, io ho letto da altra parte la stessa ke non riesco rintracciare. altra segnalazione: settimana, dehoniani intervista discusso e anke per me maleducato palmaro. viene da famiglia di prepotenti supponenti ritentisi dirigenti intelligenti. si è permesso pronosticarmi purgatorio, ciao

    "Mi piace"

  2. Letta la tirata immane del Mastino.
    No, non sono d’accordo. Quello che penso di questa intricata vicenda è scritto negli articoli qui pubblicati.
    I Frati hanno chiesto il silenzio? Lo rispetto e faccio silenzio.
    Perché alcuni lo rompono? I casi sono due: o se ne fregano di questa richiesta, oppure qualcuno di interno li utilizza per lanciare invettive e tastare il polso della situazione.
    Due precisazioni: Non dico che Mastino sia in una di questi casi o che il suo scritto rientri in qualche modo. D’altra parte è un articolo di agosto. Mi limito a dire l’ultima mia sull’argomento insomma.
    E croce-via infatti dove si colloca?
    Beh, qui si pratica il Tertium datur: nessuno vanta amicizie con frati FI pertanto non siamo in alcun modo “obbligati” a narrare ciò che si è vissuto (e/o interpretato). Inoltre qui si è smesso di scriverne quando si è capito che in fondo la prudenza consiglia semplicemente di far agire l’unica autorità competente: IL VATICANO!

    "Mi piace"

  3. aggiungo indirizzo: settimana, centro editoriale dehoniano, n 38 del 2013 pag 12, la parola ai tradizionalisti “dissolvete la fede nel mondo” , lorenzo prezzi, tema Chiesa, intervista, http://www.dehoniane.it/riviste/riv_articolo.php?CODICE=23779&CODE=SET&PAGE_ID=RIC

    "Mi piace"

  4. scusa minstrel ma è articolo di passata edizione di cui si può benissimo fare lettura, non si cercan scompigli solo conoscenza di situazioni visti da persona mio avviso fidata

    "Mi piace"

  5. l’ho visto già, ma ti dico ke non riesco sempre leggere tutte le ritriturazioni dei compagni di merende, sono spesso stucchevoli, amo le storie vere, non le illazioni teorike di persone ke probabile mantengon famiglie con ciance pusillanimi contro ki lascia loro dire troppo

    "Mi piace"

  6. ho letto la tua perdonanza e comprensione per il giornalista, ma a sua volta non può tenere questo continuo atteggiamento critica, arrampicata su specchi, senza carità umiltà, appunto per il suo stato anke, neanke il peggio comunista fa ciò. certo lui sta arrivando al limite umano, cmq non ci si può similmente inasprire col Vicario di Cristo. sono cose kiaramente indicibili questi momenti durissimi. e tenere piede in 2 confessioni cristiane

    "Mi piace"

  7. la pianta svetta verso il cielo tanto + quanto le sue radici son in terreno fertile, e anke noi guardiamo al domani coi piedi ben piantati nelle giuste tradizioni, i comandamenti, dogmi sono imprescindibili non solo x integralisti talebani ma anke per i semplici cattolici ke voglion vivere la vita giusta e piena ke Dio ci dona

    "Mi piace"

    • e scusate se scrivo troppo, ma sempre loro 2 non posson permettersi dire ke lor son a conoscenza di cose ke manco papa e vescovi san di aplogetika. ki sa trasmette umilmente non con tracotanza o supponenza aggressive. e poi la verità come si può definire migliore la + antika desunta da testi quanto veri e giusti possan essere. non credo oggi si voglian mutare parole Divine di 2000 anni I concili tutti e 21 son a beneficio dell’avvicinarsi a Dio tutti, anke i + semplici ke non ne san di latino, greco e aramaico. e non si posson permettere dire ke è peggio il ddl omofobia di barcone immigrati ke affonda mediterraneo. ho chiuso, credo, scusate la mia semplicità e la mia vis po’ polemica. son giornate particolari spesso per me. ciao

      "Mi piace"

    • Il Mastino è un ottimo narratore. Non so quanto lui stesso creda a ciò che racconta e tuttavia riesce a rapire mente e cuore dei suoi un pò gonzi lettori…ha buone doti per fare il “vaticanista” alla Magister e altrettante buone amicizie nei posti giusti che gli diano quel poco di materiale semielaborato da sviluppare poi in affreschi di seconda e terza mano. Brutto sintomo poi, quando tra i commenti incominciano a pullulare i cultori delle profezie che sono in grado di ricostruire tutti i complicati tasselli della storia passata e futura! Sia chiaro, la sottoscritta s’è fatta un indigestione di quel tipo di letteratura e come tutti coloro che coltivano questo tipo di narrazioni vivono in uno stato permanente di pessimismo ed angoscia…tutto ciò suona poco cristiano, però! E poi ci sono questi giovani nostalgici cattolici che vivono perennemente in questo clima da “Finis Ecclesiae”, così innamorati di una Chiesa ideale, non infestata dalla gramigna del male, sempre pronti a criticare la Chiesa viva e reale, piuttosto che sostenerla con preghiere e opere di carità. Anhe tra cattolici mi sembra che ci siano più “cristianisti” che “cristiani”:
      http://letterepaoline.net/2013/10/15/cristiani-e-cristianisti/

      "Mi piace"

  8. LINK DI AFFONDO BARCAlreferendum.it/2013/09/21/verona-manifesta-contro-lomofobia/

    "Mi piace"

  9. Ma senza neoplatonismo, non ci sarebbe teologia cattolica, ne, forse, misticismo. Io amo Le Enneade!

    "Mi piace"

    • Ho forzato il termine Horacio. Non parlavo di neoplatonismo della teologia degli esordi, quanto piuttosto dell’atteggiamento di qualcuno che oggi ha nella mente e nel cuore una chiesa ideale compltamente sganciata dalla realtà di quello che è ed è sempre stata la Chiesa terrena. Atteggiamento che Simon chiama “platonismo”. Tutto qui. Grazie del passaggio e del commento! 🙂

      PS: dato l’argomento, hai mai letto “Platonismo e cristianesimo” della Cornelia de Vogel? Se si, lo consigli?

      "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: