Dittatura del Pensiero Unico

Visto sul Timone e rispreso da Youtube.

Continuiamo a far di tutto per rigettare questa dittatura delle menti sganciata dalla realtà che è il Pensiero Unico basato sull’ìdeologia del Gender.

In Pace

 

Aggiornamento: Se immaginate che lo sketch sia caricaturale, ricredetevi , questo finale ha luogo in Francia oggi !  http://www.lamanifpourtous.fr/actualites/12790/

Annunci


Categorie:Cortile dei Gentili, Sproloqui

28 replies

    • E poi c’era un utente del blog che qualche settimana fa pretendeva che l’Europa non fosse già un cadavere…!!!!
      In Pace

      Mi piace

    • Devi partire dal presupposto che tale minoranza non sia discriminata o che il premio sia esagerato rispetto alla componente della popolazione.

      Se ci fosse una effettiva discriminazione, testimoniata da una violenta sottorapresentazione su un campione statistico sufficientemente numeroso ed omogeneo, una quota non potrebbe che incrementare la qualita’ di chi va al meeting matematico.

      Piccola dimostrazione:
      http://www.phme.it/wp-content/uploads/2016/10/QuoteProtette.pdf

      Quel video (e la serie in generale) e’ una delle cose piu’ stupide che io abbia mai visto.

      Mi piace

      • Interessante! Non ci ho capito un acca di quella cosa fra l’introduzione e la conclusione, ma SImon saprà certamente leggerla e magari farne anche buon uso.

        Mi piace

        • C’è poco da dire: in parole povere se su una popolazione di mille persone diciamo che ci sono 10% di bravi vuol dire che ci sono 100 persone brave.

          Se su questa popolazione di 1000 persone c’è una minoranza, diciamo del 20%, che è totalmente discriminata rispetto a criteri indipendenti dal fatto di esssere brava, allora ovviamente mancheranno 20% x 100=20 bravi e l’azienda che farebbe questo ingagerebbe al posto 20 meno bravi nella popolazione non discriminata.

          Tutte queste sono ovvietà che non hanno bisogno di essere nascoste ditero formulette per far credere che si è un genio di chissà che cosa…

          Putroppo, Andrea non ha capito il sistema perverso presentato nella video e operato da Cameron: infatti (1) è men che certo che le persone con tendenze omosessuali siano sottorappresentati alla bbc, anzi è più che probabile il contrario ; (2) l’effetto di una sovrarappresentazione di una minoranza ha un effetto deleterio sulla scelta di “bravi” molto più importante in termini relativi che la sovrarappresentazione di una maggioranza.

          Infatti, riprendendo l’esempio di cui sopra, se si impone una quota troppo alta rispetto alla realtà diciamo 30% invece di 20%, allora la minoranza in questione sarà sovrarappresentata al 150% (=30%/20%), mentre nel caso opposto di una sottorappresentanza di 10% della minoranza corrisponderebbe ad una sovrarappresentanza della maggioranza del 112% (=90%/80%), cioè è meno ingiusto anche sul piano democratico discrimare una minoranza che una maggioranza (la quinta repubblica francese modello di referenza di tutti gli LGBT mondiali funziona cosi per l’eliminazione dei partiti piccoli o minoritari per poter eliminare l’estrema destra che rappresenta 40% dei voti reali, favoreggiando sistematicamente la maggioranza anche se minima con il sistema del doppio ballottaggio).

          Dato che le lobby gay e LGBT lottano per una sovrarappresentazione sistematica e indiscriminata della popolazione con tendenze omosessuali, di certo ci si avvia con tali quote verso una maggiore ingiustizia sociale e meno democrazia per tutti.

          Il nostro Andrea è l’equivalente nel filmino qui sopra di quel ragazzo imbecille che quando gli si dice che gli si tolgono punti perché è bianco e senza tendenze omosessuali, risponde …. : “è giusto”!

          LOL

          In Pace

          Liked by 1 persona

          • “Tutte queste sono ovvietà che non hanno bisogno di essere nascoste ditero formulette per far credere che si è un genio di chissà che cosa…”

            Le formulette servono per quantificare, i casi in cui la discriminazione non sia totale e cosa significhi “sovrarappresentazione”.

            “una sottorappresentanza di 10% della minoranza corrisponderebbe ad una sovrarappresentanza della maggioranza del 112% (=90%/80%), cioè meno ingiusta anche sul piano democratico”

            Una sottorapresentaziona del 10% della minoranza puo’ corrispondere a una ingiustizia totale e completa, molto piu’ grave di una sovrarappresentanza.

            “Il nostro Andrea è l’equivalente nel filmino qui sopra del ragazzo bianco imbecille.”
            Io non son di certo tu e di imbecille c’e’ solo il filmino. A me non han mai tolto nessun punto per essere bianco e fidanzato.

            Al contrario in accademia bias razziali e sessuali sono purtroppo all’ordine del giorno.
            https://www.washingtonpost.com/news/grade-point/wp/2016/09/26/an-ivy-league-professor-on-why-colleges-dont-hire-more-faculty-of-color-we-dont-want-them/?tid=a_inl

            https://hub.wiley.com/community/exchanges/discover/blog/2016/09/07/gender-bias-and-the-peer-review-process

            Quindi si’, e’ piu’ che giusto che ci siano borse di studio e grant “per sole donne”, “per soli neri”…etc… dato che, allo stato attuale delle cose, io ho intrinsecamente piu’ probabilita’ di vincere tutte le altre.

            Hopefully prima o poi non sara’ piu’ necessario neanche questo, ma al momento nessuno mi sta penalizzando (se non per il fatto che Andrea e’ un nome femminile) e tantomeno togliendo punti, nessuno sta facendo una media fra i voti in nome di una uguaglianza e nessuno manda gente incompetente da nessuna parte (si vogliono ancora scegliere i piu’ bravi, anzi la retorica dell’ “outstanding” ed “excellent” ha anche un po’ rotto le scatole).

            Mi piace

            • (a)“Una sottorapresentaziona del 10% della minoranza puo’ corrispondere a una ingiustizia totale e completa, molto piu’ grave di una sovrarappresentanza’: sulla base di quale principio morale o pratico? Allora anche tu sei a favore che il Front National in Francia abbia 40% di seggi alle camere come il voto popolare richiede e in quanto primo partito di Francia, ma che il sistema di doppio ballottaggio riduce poi a qualche seggio ridicolo?

              (b) No, io sarei magari quel ragazzo che si vuol far tacere e all’azione violenta della quale partecipa l’imbecille bianco …

              (c) Invece di citare articoli di giornale o di lobbies avrei preferito leggere da te articoli peer reviewed per supportare le tue affermazioni sulla discriminazione

              (d) Penso che ti manca una rotellina culturale quando quardi il filmino: quella di percepire l’ironia e la sua espressione. Studiarti Aristofane a scuola ti avrebbe aiutato: ma già quella era la vera cultura europea…
              Comunque la realtà è peggiore della finzione come mostrato nel caso del ricorso giudiziario in Francia presentato dalla Manif pout tous e linkato nel post e dall’articolo di Minstrel.

              In Pace

              Liked by 1 persona

              • a) Escludere completamente o quasi una minoranza da un processo e’ peggio che sovra-rappresentarla. Sia dal punto di vista dell’etica utilitaristica, che dentologica, che pragmatica…etc… Non vedo FN che c’entri.
                b) “Io non son di certo tuO”, se ti ritrovi nell’eroe di questo ridicolo filmatino, che non mi mancono gli strumenti culturali per valutare (vedo che non perdi occasione per insultare) non mi interessa.
                c) ci sono dozzine di articoli peer reviewed linkati all’interno. Se c’e’ una cosa che non manca sull’argomento sono proprio i riferimenti bibliografici.

                Mi piace

              • Andrea, mi fai ridere e te ne ringrazio.

                Per dimostrare una cavolata dove tu hai usato di 20 pagine PDF et 200 formule astruse e io solo 6 righe in italiano e zero formule vieni qui sul blog a fare il gradasso.

                E tu credi che te ne esci ad una domanda etica precisa : sulla base di quale principio morale o pratico sia possibile affermare che “Una sotto-rappresentazione del 10% della minoranza puo’ corrispondere a una ingiustizia totale e completa, molto piu’ grave di una sovra-rappresentanza’?:, con una frase da deficiente bianco senza tendenze omosessuali dicendo la più grande coroncina di rosario di imbecillità che abbia mai sentito da un essere umano; ” Sia dal punto di vista dell’etica utilitaristica, che dentologica, che pragmatica…etc… “ ?!? Dimostralo per bacco, ma tu credi davvero che puoi venire qui spernacchiando affermazioni apodittiche senza che ti diciamo che sei un impostore?

                Dozzine di articoli uguale zero articoli: è come la tua dimostrazione matematica da quattro soldi tanto lunga da non dimostrare niente. Daccene un paio di articoli peer reviewed ben fatti a tuo parere e poi ne discutiamo.

                In fine il fatto che tu non veda il nesso tra la tua difesa di una minoranza e la problematica FN mostra di due cosa l’una: sia sei un imbecille profondo sia sei la persona la più disonesta intellettualmente che abbia mai incontrato sul web e Dio sa che ne ho incontrati più di una.

                In Pace, però!

                Mi piace

              • Ho capito che ***… *** Di una discussione sulle referenze con te, date queste premesse, non ne vedo proprio il senso.

                Mi piace

              • Ti ho censurato perché non dimostri mai le tue affermazioni e non rispondi alle domande che ti si pongono: cioè non cerchi il dialogo ma il solo confronto su base di affermazioni apodittiche.
                Buon viaggio
                In Pace

                Mi piace

              • Boh Simon, facciamo che ne parliamo fra noi se ti va. E non dell’argomento in questione.

                Liked by 1 persona

              • Anche io, nel mio piccolo e rileggendo i toni di questi interventi, penso che sia il caso che ne parliate tra voi.

                Liked by 1 persona

              • Già fatto, caro Mentelibera.

                Devo fare un mea culpa: la profonda disonestà intellettuale mi fa salire su per i giri molto facilmente come anche il bullismo in casa altrui.

                Non sono perfetto ahimè! e quando lo scorgo non posso non rimettere le cose al posto con una forza uguale e contraria, azione implica reazione.

                Io sono per bannare questo tipo di personaggio, perché tanto non fanno avanzare il discorso proprio per definizione. Ma poi è vero che ci sono i disonesti aggressivi e gli altri: penso che si possa essere più lenenti con questi ultimi in quanto ogni tanto hanno degli spunti che permettono di farci progredire noi a difetto di mai farli progredire loro.

                Non è sempre facile gestire il tutto: non è che siamo un sito di destra o di sinistra per usare di un’analogia politica; quindi abbiamo tutti gli estremisti che passano da queste parti, ateisti, progressisti, tradi-protestanti, etc etc : non che compiango questo fatto visto che siamo un Croce-Via e che ad un crocevia passano per forza anche energumeni di ogni qual sorta.

                Grazie per il tuo parere esposto cosi candidamente, Mentelibera.

                In Pace

                Mi piace

    • E comunque non c’e’ stata nessuna imposizione di quote, la BBC al contrario aveva chiesto al governo i $_$ per un “diversity package”

      https://www.theguardian.com/media/2016/apr/22/bbc-pledges-women-will-fill-half-of-on-air-roles-by-2020

      Che non comprendeva quote, in se, ma aveva lo scopo sul lungo termine di aumentare la diversita’ on-screen e dei dipendenti.

      Insomma, avevano bisogno di soldi e non sapevano come chiederli al governo…
      Cameron li ha negati comunque, e la BBC ne ha licenziati un botto, sia maschi che femmine, gay che non.

      Mi piace

      • Grazie delle info. Insomma non bisogna fidarsi più di nessuno, vedasi l’ignobile campagna contro i medici obiettori in ospedale avallata – di nuovo – da un caso che non centra praticamente nulla. Ciao Andrea!

        Mi piace

  1. Cercando nei vangeli (tutti e 4) ho trovato che la parola “povero” o “povertà” è nominata 25 volte , mentre mettendo insieme le parole “effemminato”, “atti impuri”, “perversi” ) si arriva a 4 volte .
    Eppure su questo blog si parla solo di LGBT, mai di povertà.

    Liked by 1 persona

    • È vero e hai ragione: la cosa è sproporzionata.

      Bisogna dire però, a difesa del Vangelo, che nella cultura ebrea le condanne degli effeminati, degli atti impuri e delle perversioni era cosa ovvia e accettata culturalmente: che Gesù non ne abbia parlato di più mostra fino a che punto sanzionava questa visione delle cose ispirata dallo Spirito Santo nelle Scritture fondatrici dell’ebraismo. Gesù si è soprattutto espresso li dove c’è stato tradimento dell’intenzione di YHVH: ad esempio l’introduzione del divorzio da parte di Moise, oppure l’ipocrisia nel non sovvenire ai bisogni dei genitori et similia.

      Per altro Gesù ha lodato la povertà e ne ha fatto un cammino privilegiato per santità, ma ha anche ricordato il dovere di occuparsi dei più piccoli e dei poveri da chi possiede di più: essenzialmente si è concentrato sulle pratiche che gli ebrei esercitavano in modo distorto rispetto all’intenzione divina e chiaramente ciò non era il caso per le problematiche legate al de sexto.

      Riconosco che sul blog si è dato troppo spazio alle problematiche legate alle assurde richieste dei movimenti omosessualisti, ma questo perché è anche uno specchio della necrosi societale che si vive in Europa in generale ed in Italia in particolare: però abbiamo anche sempre preso la difesa di un approccio ragionato del fenomeno migratorio attuale e quindi non puoi dire che non parliamo mai di povertà.

      Faccio però la tua suggestione mia: nel frattempo dicci tu cosa fai per i poveri così che compartiamo tutti un’esperienza positiva fatta in prima persona. Grazie!

      In Pace

      Liked by 1 persona

    • caro M enteLibera se è per questo, neppure la povertà, intesa in senso socialista è il fulcro del messagio di gesù, le parole più nominate in assoluto da Gesù sono : DIO, Regno di DIO, VITA ETERNA.
      Regno di Dio, vita eterna di cui nessuno parla più, neppure i preti , i vescovi , i cardinali.
      Forse che abbia ragione il personaggio di papa Pio XIII del telefilm YOUNG POPE di Sorrentino quando dice che gli uomini di Chiesa hanno dimenticato Dio?

      Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: