I Sogni Di Croce-Via Per L'Amazonia

I sogni di Papa Francesco ci danno l’afflato necessario per avere anche noi, fedeli cattolici, uno sguardo onirico per l’Amazonia; sguardo che desideriamo estendere, naturalmente e cristianamente, all’universalità del genere umano.

Il nostro primo sogno: vedere in Cielo, adorando e glorificando Dio per il Sacrificio di Gesù Cristo nella Carità dello Spirito Santo, tutti i nostri fratelli indigeni del bacino amazzonico che hanno fatto la scelta di essere dalla parte di Gesù, senza se e senza ma, vestiti di bianco dopo il passaggio attraverso la Grande Tribolazione.

Il nostro secondo sogno: vedere i nostri fratelli amazzonici vivere completamente e radicalmente distaccati dalle loro idolatrie, sia quelle ancestrali che quelle, altrettanto malvagie, imposte loro dal mondo occidentale, per convertirsi senza ritorno indietro alla Fede in Cristo grazie all’umile ascolto e la conseguente applicazione di quel che la Chiesa cattolica insegna universalmente da duemila anni senza discontinuità in materia di fede e di costumi.

Il nostro terzo sogno: vedere i nostri fratelli in Cristo in Amazonia rimettersi con fiducia nelle mani della volontà di Dio che si occupa di vestire i fiori e di nutrire gli uccelli del cielo ed i pesci nei fiumi, nei laghi e nel mare. Fiducia soprannaturale che li farà santificare tutte le croci quotidiane e straordinarie che incontreranno nelle loro vite personali e familiari, tutti i calvari ecologici, sociali e finanziari che sono l’appannaggio di tutta l’umanità alla quale essi sono sempre uniti proprio tramite tutte queste loro specifiche ardue prove.

Il nostro quarto sogno: vedere tutti i nostri fratelli dell’Amazonia tornare nel Sacro Recinto della Chiesa cattolica voltando le spalle ai falsi pastori, ai riti idolotratici, alle false religioni che attaccano la loro fede, la loro speranza e la loro carità per impedirli di incontrare il Cristo Gesù in persona; rinunciare ad ogni forma di naturalismo pagano per riappropriarsi delle proprie capacità umane e costruire con la loro volontà ed ingegno, con l’aiuto dello Spirito Santo e dei loro Angeli Custodi , con il supporto generoso dei fedeli di tutto l’orbe cattolico, una società fondata sui principi del cristianesimo il più fervente e sui valori ineguagliabili di una santità voluta, ricercata e messa in opera concretamente.

Il nostro quinto sogno: vedere che la benedizione e la promessa di YHVH ad Abrahamo si verifica anche per loro con una discendenza numerosa, anzi, pletorica quanto le stelle nel cielo, tutte anime che canteranno la gloria di Dio che la giustizia divina richiede, affinché l’Amazonia sia piena di vita e fonte di grazie spirituali di corredenzione per il resto di tutta l’umanità.

Supplichiamo, in fine e a livello personale. la Vergine Santissima, Madre di Dio e Madre della Chiesa di benedire questi popoli e di implorare le grazie necessarie a suo Figlio, Nostro Signore Gesù Cristo, affinché i loro cuori e le loro menti e quelli dei loro pastori siano sempre illuminati dalle Sacre Scritture, dalla Santa Tradizione e dal Magistero Autentico dell’unica Chiesa nella quale Cristo sussiste pienamente.

In Pace

De gustibus , coloribus et somnibus non est disputandum



Categorie:Attualità cattolica, Simon de Cyrène

9 replies

  1. He has a dream.
    We have a dream.

    Piace a 1 persona

  2. Questi sogni fervidamente e genuinamente cattolici li faccio miei, al loro esaudimento pneumaticamente sospiro, elevandoli, in forma di supplica, a Cristo, unico Signore universale dei cuori, del cosmo e della storia e unico integrale Salvatore dei popoli e della creazione tutta.

    Piace a 1 persona

  3. Si ma perche’ solo per l’ Amazzonia? Questi sogni buoni e cristiani dovrebbero essere per ogni luogo, tempo , ed essere umano, sia amazzonico che italiano o svizzero o congolese o belga o mongolo o giapponese ecc.
    Oppure cadiamo anche noi nell’ inganno che l’ Amazzonia sia qualcosa di speciale e il popolo amazzonico un popolo eletto?

    "Mi piace"

  4. OT per Simon:
    puoi confermare, dalla Svizzera, la notizia che anche i non cattolici, il 29 febbraio c.a., potranno accedere all’Eucaristica durante la Santa Messa celebrata da sacerdoti cattolici nella cattedrale protestante di Saint Pierre a Ginevra?

    "Mi piace"

    • Sfortunamente è quel che il vicariato di Ginevra ha annunciato molto ufficialmente: il che è un gran peccato perché, a causa di questo, in quanto cattolico non potrò, ovviamente, parteciparvi visto che la Chiesa non ha mai voluto che i Suoi membri diano l’avvallo con una loro scandalosa presenza a cerimonie sacrileghe.
      In Pace

      Piace a 1 persona

  5. Qui Mons. Athanasius Schneider esamina analiticamente pregi e difetti dell’esortazione Querida Amazonia:

    https://www.lifesitenews.com/news/bishop-schneider-analyzes-popes-amazon-text-a-glimmer-of-hope-despite-deficiencies

    Qui una traduzione:

    http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2020/02/il-vescovo-schneider-analizza-il-testo.html?m=1

    Molto interessanti a mio avviso soprattutto la comparazione accurata che Schneider fa tra QA e il documento sinodale finale.

    Piace a 1 persona

    • L’analisi di Mons Schneider è probabilmente la migliore e la più equilibrata letta finora.

      Personalmente penso che Querida Amazonia non valga la pena di essere commentata nella misura in cui non è Magistero Autentico: non stabilisce nessun legame explicito tra la Parola di Dio, il Sacrificio e la Risurrezione di N.S.G.C. e quel che la Chiesa, strumento di Salvezza delle anime raccomanda per il fine di questa missione amazzonica.

      Il legame è invece stretto con quell’altro scritto, anch’esso non Magistero Autentico per le stesse ragioni, che è la Laudato Sì , cioè, una riflessione mondana, orizzontale e senza speranza soprannaturale, in fin dei conti, che non si basa né sulle S.Scritture, né sulla.S Tradizione , né sul Magistero Autentico della Chiesa ma su altre fonti di informazioni di ordine poetico, scientifico, politico ed economico.

      Lo stile letterario utilizzato ben lo mostra: l’immagine dei “sogni ” di Francesco ci dice chiaramente che non è un documento che obbliga chicchessia, in quanto non vi è obbligo morale di seguire i sogni altrui, onde per cui abbiamo proposto i “nostri” sogni che poi sono quelli di sempre della Chiesa cattolica: non c’è altro da fare a parte, beninteso, pregare.

      Ancora una volta siamo in presenza di un documento inutile sul piano della Salvezza delle anime come praticamente tutto quel che è stato emanato durante questo pontificato molto degradato su tutti i piani pastorali che avrebbero dovuto essere radicati nella Verità di Cristo che è nella Sua Chiesa.

      In Pace

      "Mi piace"

  6. « Ancora una volta siamo in presenza di un documento inutile sul piano della Salvezza delle anime come praticamente tutto quel che è stato emanato durante questo pontificato molto degradato su tutti i piani pastorali che avrebbero dovuto essere radicati nella Verità di Cristo che è nella Sua Chiesa. »
    Concordo.
    D’altronde, è arduo pensare che possano essere utili sul piano della Salvezza delle anime documenti che, purtroppo, per come sono (e non per come li presenta, deformandoli, la superba, maliziosa, sviata ostilità di chi li legge) costringono ad accostarli non con la consueta, cordiale fiducia del gregge nei confronti di quanto gli ammannisce il Pastore, ma con la sana diffidenza di chi ha constato che il Pastore, purtroppo, indulge spesso a sofisticazioni alimentari, talché è doveroso vagliare tutto con acuta vigilanza prima di pascersene.
    Insomma: è arduo pensare che possano essere utili sul piano della Salvezza delle anime documenti il cui connotato abituale sono l’ambiguità (apportatrice di dubbio e confusione, non di salvezza) e la commistione tra errore e verità, tale che pure ciò che è vero è tanto tenacemente accompagnato dal falso che la sua salutare virtù di verità ne riesce estenuata.
    Se non altro, in documenti come questo e Laudato si’, proprio il fatto che poggino non « sulle S.Scritture, né sulla.S Tradizione, né sul Magistero Autentico della Chiesa ma su altre fonti di informazioni di ordine poetico, scientifico, politico ed economico » rende più agevole avvedersi che il Magistero autentico è altro.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: