Oggi È La San Giovanni Paolo Magno

Durante la sua ultima celebrazione del Corpus Domini, da lui presieduta nel 2004, il Papa non era più in grado di camminare, sicché fu necessario fissare la sua poltrona alla piattaforma del veicolo previsto per la processione. Davanti a lui, al di sopra dell’inginocchiatoio, era esposto l’ostensorio con il Santissimo Sacramento. Poco dopo la partenza Giovanni Paolo II si rivolse a un cerimoniere e gli domandò se poteva inginocchiarsi. Questi gli spiegò, con delicatezza, che era troppo rischioso, dato che il percorso era piuttosto accidentato e questo riduceva la stabilità del veicolo. Trascorsi alcuni minuti, il Papa ripetè:

“Vorrei inginocchiarmi”.

Gli risposero di aspettare che il fondo stradale migliorasse. Alcuni istanti dopo il Papa disse:

“Lì c’è Gesù… per favore!”.

I due maestri delle cerimonie lo aiutarono a inginocchiarsi nell’inginocchiatoio. Dato che non riusciva a reggersi sulle gambe, il Papa tentò di aggrapparsi alla sua estremità ma, quasi subito, dovettero farlo di nuovo sedere.

(Dal blog Facebook di Tiziano Repetto SJ )

Grazie Santissimo Padre per l’esercizio delle tue Virtù Eroiche e per la tua indefettibile, chiara e luminosa Fede nelle parole e negli atti concreti e ti supplichiamo con umiltà:

Intercedi per i poveri noi e, soprattutto, per questa povera Chiesa

Implora il perdono di Cristo per lo scempio che facciamo nelle nostre anime del Suo Corpo e di coloro che hanno permesso, caldeggiato e giustificato l’installare e l’adorare l’Abominazione della Desolazione nel Suo Tempio

Sii il nostro avvocato presso il nostro Giudice Misericordioso

Continua a sostenere dal Cielo il progetto di Croce-Via che ti fu consacrato fin dall’inizio e se tale è la volontà di Dio

In Pace



Categorie:Attualità cattolica

9 replies

  1. Qualcuno ha rilevato quanto sia cattivo affermare che il Santo Padre abbia partecipato al rito pagano della « pachamama » perché non si è mai inginocchiato di fronte all’idolo;
    qualche « malalingua » ha fatto però notare che papa Francesco non si inginocchia nemmeno di fronte al Santissimo.

    "Mi piace"

    • Comunque oggi il.Santo Padre Francesco ha chiesto scusa UFFICIALMENTE a quanti s i sono sentiti offesi dal furto e bagno nel Tevere delle statuette della P achamama.
      Ripescate dai carabinieri, in buone condizioni, saranno.probabilmente ostese sull’altare o vicino all’altare nella cerimonia conclusiva del Sinodo.
      Quasi un ordine perentorio da parte del Vicario di Cristo:rispettate e adorate le Pachamama!
      Che dire? Siamo ormai OLTREl’immaginabile, il.dicibile. ognuno in cuor suo mediti se sacrificare agli.idoli oppure no.Se non sacrifica agli.idoli, oggi avra’contro di se’il papa. Situazione paradossale

      "Mi piace"

      • Quelle « Pachamama » non mi sembrano poi nemmeno così belle: molto meglio sarebbe utilizzare, per eventuali nuove liturgie vaticane che uniscano sinteticamente croce e madre terra, la « Dea Madre di Turriga ».
        http://www.ftnews.it/articolo.asp?cod=1677

        "Mi piace"

        • Intanto a Santa Maria in Traspontina hanno gia’ ripiazzato La Pachamama ripescata dai carabinieri nel mezzo della navata centrale con intorno candele, ceri e fiori e popolo in preghiera
          Inascoltato un vecchio vescovo amazzonico che testimonia che dietro questi rituali, in Sud-America , vi e’ magia nera anche con sacrifici cruenti ed evocazione degli spiriti.

          "Mi piace"

          • A dire il vero la notizia che le statue siano ritornate a Santa Maria in Traspontina non l’ho né sentita né letta da nessuna parte..
            Quello che ho invece appreso ieri sera, è che il Santo Padre vorrebbe “l’esposizione delle statue durante la Santa Messa di chiusura del Sinodo”, e questo, chissà perché. mi ha richiamato alla mente le parole:  » Quando dunque vedrete l’abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo – chi legge comprenda -… ».
            Quale incommensurabile diversità rispetto a San Giovanni Paolo Magno!!!

            "Mi piace"

          • Gian Piero, ti chiedo scusa: ho visto le foto del’idolo della madre terra andina posizionata nella navata centrale di Santa Maria in Traspontina con intorno ceri, fiori e persone.
            http://blog.messainlatino.it/2019/10/in-diretta-da-s-maria-traspontina.html
            Sono sconcertato, scioccato, allibito…

            "Mi piace"

            • Certo che se non ci fossero questi sinodi e questo Papa di che parlereste ?
              Vi toccherebbe guardare ai vostri peccati, senza scuse! E allora si che se ne vedrebbero delle belle.
              Sicuramente il problema della vostra conversione personale è l’esistenza della « Pachamama ».
              Senza quelle sareste tutti novelli San Benedetto e San Tommaso.

              "Mi piace"

              • Se questo nostro Santo Padre, invece di essere affascinato dalle teorie ecologiche di una il cui nome è stato dato ad un millimetrico scarafaggio, si fosse meglio informato sul « lavoro » a favore della natura messo in opera dai monaci medioevali, forse il Sinodo sull’Amazzonia non avrebbe partorito certe cavolate.

                "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: