La Corte Suprema del Canada fa (pessima) ermeneutica biblica?

Scova l’errore…

Riceviamo dal collaboratore Fatima1960 la segnalazione (con relativa traduzione dal croato) di una notizia di cui non ho trovato molti riscontri. Per questo la sottopongo ai lettori di Croce-via, riservandomi in caso di chiarimenti di pubblicare anche quelli.

L’articolo originale è del portale dnevno.hr e lo potete trovare qui.

EDIT: Ho scartabellato il registro della Corte e ho trovato questo! Qualcuno che ci capisce di diritto riesce a leggerlo e comprenderlo BENE? GRAZIE!

EDIT finale:  Dalla lettura del documento della Corte Canadese linkato sopra appare chiaro come l’articolo qui riportato in traduzione sia alquanto estremista! Lo mantengo perché in questo modo rimane traccia sul web di questa notizia e del relativo nostro ridimensionamento operato nei commenti dal fido Simon, che ringrazio.

__________________

Lode a Gesù e Maria!

Il Signore Dio vi benedica e Vergine Santissima, la Regina della pace. Ho cercato di migliorare la traduzione automatica di Google. Credo che capirete in fondo il messaggio e la drammatica notizia. Ho copiato tutto quel che era possibile. E’ scritto molto bene in lingua croata.

In Canada, la Bibbia proclamata il discorso di odio!

La Corte Suprema del Canada di quest’anno ha dichiarato che le citazioni bibliche, che sono per lo più contro gli omosessuali, sono discorsi di odio. Quindi, in Canada è vietato l’uso di citazioni bibliche che in qualche modo offendono la minoranza omosessuale.

Molti dei libri che parlano della fine dei tempi, tra cui il libro biblico di Rivelazione annunciano che la Parola di Dio, la Bibbia, negli ultimi tempi sarà vietata e che il male governerà il mondo. Infatti, tutto quel che è scritto, ha appena trovato la conferma nella decisione del tribunale canadese che ha dichiarato la Bibbia come parola di odio.

La CORTE SUPREMA DEL CANADA di quest’anno ha dichiarato che le citazioni bibliche, che sono per lo più contro gli omosessuali sono discorsi di odio. Quindi, in Canada è vietato l’uso di citazioni bibliche che in qualche modo offendono la minoranza omosessuale. La Corte canadese ha preso questa decisione dopo che sono stati rilasciati al pubblico due volantini che sono chiaramente contrassegnati con le citazioni bibliche che parlano del peccato di omosessualità. Il primo volantino fa riferimento alla storia biblica di Sodoma e Gomorra, dove le città sono distrutte a causa dei peccati di depravazione. Un altro volantino è diretto contro l’educazione alla salute nelle scuole, dove i bambini sono incoraggiati a conoscere l’omosessualità come un normale orientamento sessuale. Quindi, in questo volantino sono utilizzate le parole di Gesù): “chi avrà scandalizzato uno di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio che gli fosse appesa al collo una macina da mulino. È inevitabile che gli scandali avvengano, ma guai a quell’uomo per il quale avviene lo scandalo”. Questa citazione biblica è stata dichiarata un discorso di odio e perciò è vietata. E poi un altra citazione: ”Ama il peccatore, ma odia il peccato», altrettanto non deve essere usata in pubblico. I media canadesi hanno chiamato questa decisione della Corte come una grande vittoria per la popolazione dei gay. Questa decisione della suprema corte del Canada è scandalosa e come tale è solo un’anteprima di ciò che sta per venire.

La Croazia attualmente conduce una sua forte lotta per il matrimonio tra uomo e donna come l’unico matrimonio con cui si può vivere.

Gruppi di pressione gay di tutto il mondo sono così forti che sono riusciti addirittura a vietare la parola di Dio che vive per migliaia di anni nei cuori degli uomini. L’élite globale con cui sono connessi anche i nostri burattini al potere (in Croazia) vogliono uccidere la moralità, la fede e l’amore, perché questo è l’unico modo in cui un uomo diventa nullo, diventa freddo al peccato e alla depravazione come la personificazione del male (l’anticristo) che è pronto a governare il mondo.

Abolendo addirittura la Parola di Dio, i canadesi hanno ammesso pubblicamente a chi appartengono! Perché se non appartengono al Dio dell’amore, appartengono al dio della depravazione. Grande odio verso la Parola di Dio ogni giorno cresce e si espande per tutto il pianeta come l’infezione insidiosa. Il fuoco della fede in Croazia non si lascerà intiepidire, perché allora le minoranze omosessuali potranno rafforzare ed espandere la loro infezione in modo da vietare la parola di Dio e diventare una parte della società moderna. Agli occhi dei perversi, Dio sarebbe primitivo, Egli toglierebbe la libertà e discriminerebbe. La parola di Dio ovviamente dà fastidio al peccato perché lei è viva e sistematica, smaschera, vince, ama e glorifica la vita. Il peccato è contro la vita è quindi – per il peccato – la Parola di Dio deve essere distrutta. È iniziato in Canada e non si sa dove andrà a finire. Ma una cosa è certa, il male non si arrende così facilmente. Andiamo ad un referendum contro questo abominio e preveniamo – così – di scandalizzare Dio.

• Autor: Z. K.
• Photo: Davor Javorovic/PIXSELL
• Datum: srijeda, 27. studenog 2013. u 10:58

Fatima1960

_____________________

Ringraziamo Fatima1960 per la segnalazione.

Annunci


Categorie:Attualità cattolica

12 replies

  1. Caro Minstrel,
    non so davvero quanto questa informazione sia veridica.
    Andando sul sito http://www.christianophobie.fr/ non ho trovato nessun riscontro a quest’informazione.
    Sarebbe bene se fatima1960, o qualche altro utente, potessero comprovarla ulteriormente.
    In Pace

    Mi piace

    • Avevo infatti come sai richiesto a Fatima una comprova. Mi ha mandato l’articolo in inglese e il portale dove si può trovare l’originale (che ho reperito io).
      L’articolo tradotto non ha effettivamente nulla di giornalistico, ma anzi sembra un editoriale sconclusionato, non descrive con precisione i fatti e propone una lettura dell’evento in termini apocalittici.

      Son due giorni che cerco conferme, ma nulla. Per ora metto in cima all’articolo che è notizia da confermare.

      Mi piace

  2. EDIT: ho trovato qualcosa direttamente nella fonte primaria!

    QUi in pdf! http://www.canlii.org/en/ca/scc/doc/2013/2013scc11/2013scc11.pdf

    Ho cominciato a leggere, ma qui si parla di diritto con i contromazzi e pure in inglese canadese!
    NOn sarebbe male avere qualcuno che ci capisce qualcosa che ci fa sapere cosa sia questo documento scovato. Grazie!

    Mi piace

    • Questo testo sembra davvero essere un copia fedele l’originale del giudizio.
      Dalla sua lettura se ne deduce che:
      (1) Non è la Bibbia ad essere condannata, ma due liflets che (forse) citavano la Bibbia scritti da tale Whattcott
      (2) La Corte Suprema sembra perfettamente capace di distinguere tra Bibbia ed interpretazione che se ne fa
      (3) La stessa Corte Suprema condanna questa interpretazione quando è strumentale alla denigrazione di un gruppo minoritario
      Ci sarebbe forse da ridire qualcosa sul diritto che avrebbe un’istanza giuridica nel valutare se un’interpretazione è valida oppure no: essa si posiziona come avente il diritto di impedire l’annuncio di una dottrina che conterrebbe elementi di odio, non la dottrina stessa inclusi gli elementi di odio.
      La conclusione che ne ho è che non è la Bibbia ad essere censurata e ne neanche l’interpretazione di tale Whattcott ma il fatto che la propaghi focalizzandosi su gruppi minoritari.
      Di per sé, questo giudizio della Corte Suprema mi sembra in sintonia con il Syllabus e con la Lumen Gentium assieme, in quanto è ammissibile che la società civile intervenga quando la propagazione di (false) dottrine possa disturbare profondamente l’ordine pubblico.
      D’altro canto, la dottrina di tale Whattcott è chiaramente non in sintonia coll’ermeneutica sul soggetto della Chiesa cattolica durante gli ultimi duemila anni, gli omosessuali non potendo mai essere oggetto di odio da parte di un cristiano, poiché solo la pratica degli atti contro-natura che potrebbero esercitare è condannabile in quanto tale, in primis perché porta danno a loro stessi eppoi perché potrebbe precludere la via della loro Salvezza personale, il che è, in finis, quel che la Bibbia ha sempre detto: per questo gli omosessuali in quanto categoria, non vanno da essere odiati, ma amati ed aiutati nel loro proprio processo di conversione personale… come tutti noi, d’altronde.
      In Pace

      Mi piace

  3. non entro minimamemnte nel merito delle controversie riguardanti la omosessualità. Neppure mi intrometto nel dibattito forte in Croazia a riguardo dei matrimoni tra omosessuali (in Croazia il referendum l’han vinto i cattolici) e dell’educazione sessuale nelle scuole croate.
    Lamento però il tentativo di usare la Bibbia dando alle parole ed ai concetti significati diversi da quello che hanno; oppure lamento il tentativo di far dire a Gesù cose diverse dal suo pensiero. Chi sono i “piccoli” di cui si parla in quel testo: i bambini??? Wooow che geni… E lo scandalo di cui si parla è quello sessuale? Ma se l’unica volta in cui nel vangelo si parla di uno scandalo specifico è quando Gesù si riferisce a San Pietro che non aveva tendenze “strane” dato che aveva anche la suocera… “Vade retro satana perché tu non pensi secondo Dio!”
    Tra un po’ sti fondamentalisti biblici ci impongono (con relativa tortura e/o condanna a morte) le leggi di Levitico 20: interessante il versetto 10 alla luce del brano dell’adultera del vangelo di Giovanni: se lei era stata condannata a morte perché sorpresa in flagrante adulterio, che fine aveva fatto il suo partner???

    Mi piace

  4. ci sono spesso sconclusioni e confusioni, ritriture del troppo detto, anke a esempio in troppi tradizionalisti scomunicati, ke acquisiscono sacramenti dove loro meglio garba, po nella Kiesa militante vera, e a volte pure nella scimastica, van ben definiti e tenuti a distanza per lo scandalo vero e vergognoso ke creano. tanto + nella loro discendenza. l’antico duello ha da diveni novello vero amore.

    Mi piace

  5. Metto il presente post in fondo a quelli del giorno.

    Mi piace

  6. gli sia legata macina al collo e gettati a mare, disse nel Vangelo Gesù per pedofilia, atti contrari alla decenza e tanto + atti contro la vera natura, ke manco animali adottano.

    Mi piace

  7. il buon senso da riattivare tutti livelli, gettato a mare, da superbi e reprobi troppi

    Mi piace

  8. manuel i 4 vangeli li conosci, certo ne son sicura, l’ho sentito spesso nel vangelo letto nella messa, e letto personalmente. non ti accuso ne’ di superbia o saccenteria. i vangeli apocrifi non son mai stati + di tanto alla portata, son stati all’indice. e cmq amo letture chiare e semplici reinterpretate a tempi odierni co sobrietà e verità ……………

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: