Buona festa di Frate Tommaso!

A ricordo del nostro filosofo di fiducia e di uno dei nostri Santi di riferimento, per augurare a tutti una buona giornata alla sua ombra, offriamo le righe che di lui scrisse il nostro più grande cantore: Dante.

“E dentro a l’un senti’ cominciar: «Quando 
lo raggio de la grazia, onde s’accende 
verace amore e che poi cresce amando,                      84

multiplicato in te tanto resplende, 
che ti conduce su per quella scala 
u’ sanza risalir nessun discende;                                   87

qual ti negasse il vin de la sua fiala 
per la tua sete, in libertà non fora 
se non com’acqua ch’al mar non si cala.                     90

Tu vuo’ saper di quai piante s’infiora 
questa ghirlanda che ‘ntorno vagheggia 
la bella donna ch’al ciel t’avvalora.                                 93

Io fui de li agni de la santa greggia 
che Domenico mena per cammino 
u’ ben s’impingua se non si vaneggia.                         96

Questi che m’è a destra più vicino, 
frate e maestro fummi, ed esso Alberto 
è di Cologna, e io Thomas d’Aquino. ”                          99

Di seguito la riflessione, sempre estremamente profonda e narrata con quella passione straordinaria che gli si è sempre riconosciuta, del caro Vittorio Sermonti. Buona giornata di San Tommaso d’Aquino!



Categorie:Sproloqui

Tag:, , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: