Incontro a Gesù. Saggio di apologetica cristiana – Introduzione alla pubblicazione web

Raffaello Sanzio (e aiuti) - Predica di San Paolo

Raffaello Sanzio (e aiuti) – Predica di San Paolo

E’ con immenso piacere che il blog Croce-via avvia da oggi la pubblicazione della meravigliosa opera “Incontro a Gesù” dell’amico e sodale Trianello.

Trianello, pseudonimo che cela l’autore, è laureato in antropologia presso l’università “La Sapienza” di Roma; ha poi studiato filosofia presso la “Terza Università” della medesima città e scienze religiose presso la “Pontificia Università Lateranense”. Per anni agnostico militante, si è successivamente convertito al cattolicesimo. Membro del GRIS della sua diocesi è da anni impegnato nel campo dello studio dei Movimenti Religiosi Alternativi.

L’opera, vero e proprio gioiello che ci viene donato gratuitamente, è in fase di completamento e nelle intenzioni dell’autore dovrebbe contare la bellezza di circa 150 – 200 cartelle: questo significa che a stampa il volume dovrebbe contare dalle 250 alle 300 pagine! Quindici densi capitoli (per lo meno questi sono per ora, nelle intenzioni dell’autore) nei quali verranno trattate le maggiori domande dell’uomo contemporaneo a cui il cristianesimo è chiamato a rispondere. Rispondendo alle stesse, nelle pagine del saggio, Trianello riesce nel contempo a difendere le ragioni della nostra fede, il tutto con una chiarezza strepitosa e continui richiami alle maggiori opere contemporanee.

Avevamo due strade per la pubblicazione: attendere la fine di scrittura dell’opera e pubblicarlo integralmente in ebook nella collana IperUrania dalla nostra biblioteca, oppure procedere a sminuzzare i lunghi capitoli in molti articoli, sfruttando la possibilità di interazione del web 2.0, al fine di aiutare lo stesso autore ad ampliare o migliorare l’opera stessa, grazie ai commenti. Inutile dire che si è scelta quest’ultima strada, anche su richiesta di  Trianello stesso, il quale ha scelto la pubblicazione sulle nostre colonne non solo per l’amicizia che ci lega, ma per la notevole qualità dei commenti degli utenti presenti presso Croce-via, qualità di cui noi autori siamo responsabili soltanto in minima parte e per la quale bisogna solo ringraziare voi, cari lettori.
Ci aspettiamo dunque nei commenti domande che potrebbero sollecitare piccole aggiunte, oppure suggerimenti o spunti da tentare di considerare, anche critiche costruttive naturalmente o, perché no, correzione di eventuali errori o refusi che umanamente possono sempre scappare.

Stiamo inaugurando una vera e propria forma di editoria “open source” 2.0, nella quale i futuri lettori di un’opera sono chiamati a leggerla in una forma semidefinitiva in anticipo, partecipare con loro osservazioni alle quali l’autore può o meno tener conto (d’altronde lui è pur sempre l’autore, no?) e quindi attendere la pubblicazione definitiva sotto forma di ebook per una rilettura di un testo conosciuto eppure completamente nuovo, anche per i lettori-commentatori. Siamo i primi ad offrire una possibilità simile in Italia, finora per lo meno non ho mai letto di iniziative di questo genere nell’editoria. Di certo siamo i primi ad offrire una tale possibilità fra i blog di ispirazione cattolica.
Ovviamente non pretendiamo di dire che stiamo aprendo al futuro del settore, del quale per altro siamo tutt’altro che esperti, ma siamo in un qualche modo certi che una forma di collaborazione ed interazione simile non stenterà a decollare una volta che qualcuno competente raccoglierà questo nostro testimone. Non sarà facile, anche perché in  primis serve un autore davvero straordinario, talmente collaborativo e pronto al dialogo che dia in pasto una sua “creatura” con la possibilità che essa venga demolita prima ancora che essa veda la vera e propria fine. Questo dimostra che Trianello è pronto al dialogo e soprattutto è sicuro delle sue posizioni. Anche questo è fare apologetica. E anche per questo dobbiamo essergli grati, cercherei di non dimenticarlo.

All’atto pratico manterremo la pubblicazione dei vari spezzoni del saggio in modo abbastanza regolare, ovviamente se in caso un articolo risultasse particolarmente ricco di commenti ed osservazioni si sposteranno le altre pubblicazioni in programmazione, in modo da non appesantire troppo il lettore 2.0 con nuovi argomenti, senza che prima non siano stati conclusi quelli precedenti.

Il piccolo sogno nel cassetto – ad opera pubblicata, “partecipata”, corretta definitivamente e pubblicata in ebook su queste pagine – è quello di poter produrre alcuni esemplari cartacei, disponibili a chi li chiede. Addirittura, nelle intenzioni dell’autore, sarebbe bello se questa iniziativa portasse ad organizzare degli incontri nelle parrocchie per parlare del contenuto del volumetto. Trianello stesso, impegni lavorativi e familiari permettendo, sarebbe disponibilissimo per questo tipo di cose. Ma tempo al tempo, per ora seminiamo, i frutti li vedremo, ovviamente a Dio piacendo.

Da parte nostra auguriamo una buona Santa Domenica ai tutti voi e ringraziamo di nuovo l’amico Trianello per questo regalo, che giunge in un momento nel quale un ritorno all’apologetica cristiana risulta essere un obiettivo di straordinaria importanza, soprattutto a causa di quest’epoca che sembra aver perso ogni principio di realtà, avvinta da illusioni sempre più lontane dal Reale perciò sempre più lontane da Dio, perciò sempre più confuse, perdute.

Questa sorta di “quarta di copertina” sta giungendo alle sue conclusioni, se vi va dunque di “acquistare” il libro dopo averla letta non vi resta che attendere insieme a noi le prime cartelle del primo capitolo che pubblicheremo entro domani.

La Redazione di Croce-via

Annunci


Categorie:Filosofia, teologia e apologetica

Tag:, , , , , , ,

8 replies

  1. Stavo aspettando il momento giusto per cominciare a dare il mio piccolo contributo a questo straordinario blog. E direi che non c’è occasione migliore dell’annuncio dell’opera del mitico Trianello, che non vedo l’ora di leggere! 🙂

    Mi piace

  2. Il dialogo con Trianello si è già aperto su questo breve articolo introduttivo. Si è stabilito che “manuale” non è la parola esatta, in quanto sarà più un saggio dedicato a molti argomenti dell’apologetica, il tutto raccontato per il lettore di oggi. Dunque cambiamo il titolo del post e i relativi riferimenti nello scritto, prefigurando che ovviamente questo non sarà il titolo definitivo dell’opera ebook, essendo una titolazione atta ad avere appeal su web. 🙂

    Mi piace

  3. Sto cercando di comprendere come meglio “tagliuzzare” il capitolo che Trianello mi ha mandato. Cercherò di stare al massimo sulle 1200 – 1300 parole per ogni articolo, con punte minime di almeno 900 parole, ovviamente tenendo conto anche della chiusura di un ragionamento dell’argomento che si sta trattando. A domani dunque!

    Mi piace

    • Secondo me bisognerà alla fine di ogni capitolo aggiungere una o due pagine “domande-risposte” che lo riassumono, un po’ come nel CCC92.
      in quanto strumento apologetico questo accorgimento ne aiuterà l’uso e la diffusione.
      In Pace

      Mi piace

      • L’idea è buona, anche se il mio scritto non ha propriamente un carattere “manualistico”. Per alcuni capitoli, però, la cosa sarebbe un po’ complicata. Al limite, alla fine di ogni capitolo, potrei inserire una serie di domande di verifica quale supporto mnemonico per il lettore.

        Liked by 2 people

  4. Complimenti per l’iniziativa.

    Mi piace

  5. Ottima iniziativa. Quello che manca al popolo cattolico è proprio la conoscenza delle verità sulla propria fede. Abito da soli tre anni in una cittadina con una parrocchia di ottimi sacerdoti e una buona organizzazione con attività varie parrocchiali. Ogni settimana vi è una riunione da anni della lettura del Vecchio Testamento. Un gruppo fedele che passa il tempo…a scherzare e fare battute… Lodevole, ma oggi ben poco rispondente alle esigenze spirituali ed intellettuali dei fedeli. Ho provato a fare qualche provocazione con domande e richieste di spiegazioni pertinenti. Il parroco ha risposto mal volentieri e solo su ripetuta richiesta. E’ intervenuta la dama del gruppo di preghiera del rosario, ogni Lunedi, della Madonna di Medjugorje. Mi ha tacciato di essere un disfattista e di poca fede! Al pellegrinaggio diocesano alla Sindone ho potuto discorrere con nuovo vice-parroco, che conoscevo già seminarista. Ho potuto manifestare la mia perplessità sulla poca incidenza dell’attività parrocchiale sui parrocchiani, dove è tutto imbalsamato e dove si vive di…rendita. Ha trovato ottima la mia idea di sostituire ed ampliare il gruppo del Vecchio Testamento con la lettura e spiegazione del Catechismo della Chiesa Cattolica, che dovrebbe costituire la base della catechesi in ogni parrocchia. Purtroppo, rabbuiato, mi disse che lui conta poco… Quindi questa iniziativa di Apologetica la trova stupenda, purchè vi sia la possibilità di dialogo, che solo può integrare lo scritto per una migliore comprensione e essere di utilità agli utenti, con un buon controllo degli interventi. Grazie.

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: