Dalla masso-neria alla macigno-neria: la “Chiesa morta” del futuro!

Like a roolliiiing stooooones!

Like a roolliiiing stooooones!

IL FATTO E IL GOMBLOTTO…

Il fatto: dopo anni incontro ieri un amico di vecchia data. Lui, da sempre cattolico, laureato, serio studioso di teologia/filosofia, straordinaria intelligenza, grande lettore, ha assistito in muto silenzio al mio passaggio da un ateismo cretidiota all’agnosticismo di comodo. Ci siamo lasciati per contingenze terrene durante il mio riavvicinamento alla Cattolica. Ieri dunque una cena, come ai vecchi tempi, nella quale parlare di noi.

Il Gomblotto: com’è e come non è si comincia a parlare di “Chiesa Viva”, giornale creato da un certo Don Villa il quale avrebbe ricevuto direttamente da un Padre Pio in odore di fiori (chi capisce è bravo) l’ordine di combattere la massoneria nella Chiesa.

Wow.
Io comincio a scervellarmi: Don Villa io l’ho già sentito, ma dove?
Dove?!

Mi metto in ascolto, anche se il mio stupore non mi permette di comprendere tutti i dettagli:

Benedetto XVI è al 33° grado della Massoneria. Più o meno. Comunque gli manca poco e solo la kriptonite lo può fermare! Lo dimostra i cappelli che ha scelto e che sono tutti scelti personalmente come ogni Papa fa e dimostrano messaggi precisi per gli affiliati. Per arrivare lì è necessario torturare e uccidere bambini. E salta fuori dunque la messa nera in Vaticano in contemporanea (streaming?) con una messa in Canada che poi è USA!

“Accidenti,l’ho già sentita sta manfrina?!” penso io, ma dove?
Nulla, vuoto… troppo Tommaso forse mi ha tolto dei byte preziosi
dall’hard disk della mia memoria…
preziosi… si dice così, ecco

Benedetto XVI si è dimesso perché il Tribunale internazionale ITCCS lo ha condannato per crimini contro l’umanità proprio a causa di quelle uccisioni. Perché proprio il 28 febbraio si è dimesso? Perché il 29 sarebbe stato arrestato e invece così si è segregato in Vaticano e nessuno lo può prendere. Su web si trova tutto basta cercare!

29 febbraio 2013?! Ma se nemmeno esiste!
Va beh, ho capito male.
Cercare online? Ah, lo farò, eccome se lo farò!

E si continua la cavalcata arrivando al fatto che Bergoglio…

non si può permettere di dire “chi sono io per giudicare” e che stanno sdoganando di tutto e di più – chissà cosa ha combinato in Argentina – e non parliamo poi dei gesuiti che non possono prendere cariche e lui, tak, l’ha presa. Why? Comunque tutto nasce dai tempi di Montini (er diabolo in persona), no anche prima, comunque è lui  che fu il primo a dire “Il fumo di Satana è entrato nella Chiesa” e non ho ben capito se è per denunciare che la Massoneria era entrata nella Chiesa a chi ha orecchie per intendere intenda (gli altri in camper) oppure per dire alla Massoneria “ce l’abbiamo fatta”.
Motivazione di tutto ciò: la Massoneria è schizofrenica e pazza e ha in testa una cosa sola: opporsi a Dio. E in 150 anni hanno oramai preso tutto il potere. Potere terreno ovvio. Ma il potere terreno come può demolire il potere ultraterriccio di Dio? Infatti è impossibile: insomma è un progetto scemo. Come opporsi (se mai ha senso?)? L’uomo non può, ma Dio ovviamente si.
E infatti eccoci ad un possibile finalone secretissimo: Francesco durerà poco, 3-4 anni. Durante il nuovo conclave quindi moriranno in modo misterioso il 60-70% dei Cardinali durante l’assise a porte chiuse. E’ il ritorno di Cristo che libera la Chiesa dai cardinali massoni. Fine dei tempi (che poi non vuol dire fine del mondo). Poi? Boh, poi si vedrà, probabilmente 1 – 1 palla al centro.

 Naturalmente già prima di questo finalone ipotetico io interrompevo l’amico con domande secche di logica elementare. Lui mi rispondeva eh; e vedevo che non tutto gli quadrava. Ma, come è e come non è, eravamo lì in quel momento a parlarne. Sembra incredibile, è così.

Quando poi ha cominciato a citare le scritture non ho più resistito e ho sbottato: “Le scritture non esistono! Senza Chiesa non esiste un – ma Cristo ha detto -!” e lui comincia con l’Apocalisse e io “L’apocalisse è una capperata galattica se la Chiesa che l’ha accettata si dimostra una capperata galattica!”.

Ma c’era la pasta davanti a noi e mentre ne parlavamo in realtà si rideva di noi e si discuteva del vino e del lavoro. Cosi doveva essere e così fu.

Gli ho promesso che avrei guardato su web. Ebbene l’ho fatto…
Ma prima alcune considerazioni logiche, senza vino e pasta.

ALLA RICERCA DELLA LOGICA PERDUTA

Cominciamo con i cappelli (mitra e Kalashnikov vari) massoni: dove leggere gli originali che dicono che quei cappelli sono messaggi massoni? Si può controllare ogni citazione e ogni fonte? Ed è possibile accedere ai libri che contengono tali informazioni e è possibile accertarsi della bontà di certe boiate contenute in quei libri?

Per capirci: come è possibile credere ad un codice reso pubblico del quale non è possibile controllarne la veridicità? Esempio scemo: “Cappello rosso=ho ucciso un piccione viaggiatore stamane e me lo sono mangiato crudo. Se il rosso è molto scuro=il piccione mi aveva sporcato l’atrio poco prima”.  Mi si dimostri che non è vero falsificando un codice segreto che conosco solo io e di cui non posso fornire le prove dell’esistenza e della sua precisa veridicità al di fuori della mia testimonianza!
Suvvia!  Cioè la massoneria vanta essere la cosa più esoterica del mondo, ma si conosce il suo codice a menadito e anzi è reperibile in libri pubblici? Non solo: questo codice è perfettamente verificabile perché tale codice è stato approvato dalla massoneria stessa?! Cos’è… ci sono i fuoriusciti che “sparlano”? E perché dovrei credere che quel fuoriuscito è fuoriuscito davvero e invece non è la prova per accedere al 46° grado per diventare Immenso Superman progettista di Piramidi rovesciate?! Tornando a bomba: cioè il Papa comunica tramite cappelli sapendo che quel codice è perfettamente pubblico ed inoltre verificabile? Per uno che è un Gran Maestro dei Gran Maestri è quanto meno riddikulus! Questo per stare ad una sola delle informazioni acquisite.
Al solito: il problema è la logica! La logica di testimonianza!

Vi faccio un altro esempio: su cosa ci si basa per fare questo melting pot di informazioni esoteriche che son più essoteriche del contatto facebook di Shakira?
Bingo: rivelazioni private!
Accettate? Si, quasi tutte.
Prendiamo quelle accettate: chi le accetta? La Chiesa! E allora vedete che si necessita di una autorità ESTERNA alla rivelazione privata per definirla ACCETTATA rispetto ad una tradizione?
E ora prendiamo quelle non accettate! Perché non sono accettate?
Bravi, avete capito il gioco: la Chiesa di oggi non può accettarla perché è massonica e persegue il blablabla.
Ma che cazzata è dire Chiesa di OGGI? Con quale logica si ritiene la Chiesa “di oggi” erronea nelle decisioni di rivelazioni mentre la Chiesa “di ieri” no? Non è possibile accettare il discorso a meno di non stabilire che la struttura, nella quale vuoi inglobare la realtà, sia più vera della Chiesa stessa! Ma anche un muto che dice a un sordo che un cieco lo spiava capisce che si è in piena contraddizione perché quella struttura utilizza LA CHIESA STESSA per fondarsi; non solo: la utilizza in tutte le sue parti, compresi i principi fondativi fra cui il “non prevalebunt” e “inerrabilità nei tempi”. Come puoi credere che Padre Pio non abbia delirato al Villa? E sicuro che il Villa abbia udito quelle parole? E se è un misunderstanding? E chi mi dice che Padre Pio abbia detto al Villa proprio quelle parole? Inutile chiederlo a Padre Pio. “E’ tttardi” dice Violetta Valéry…. Ma che poi Padre Pio è Santo per chi? Ma se te lo dice la Chiesa che oggi è falsa!
“Sant-ega” direbbero in toscana e non vado avanti con la rima…

E mi si può anche dire mentire a sé stessi e dichiarare che nella Chiesa Cattolica ci si crede, ma se alla prova dei fatti il Vicario di Cristo è per chi parla l’immagine del Crowley reddivivo, la pratica narrata smentisce tutto alla grande.
Si crede ad una Chiesa che non è la Cattolica.
Lecito, ma si sappia chiamare la cosa con il suo nome proprio.

E qindi arriviamo alle Sacre Scritture: non si possono citare scritti che non esistono in originale (!) se non credi nella Chiesa! Perché leggere (e leggere in un certo modo) l’Apocalisse di Giovanni e non quella di Pietro? Cosa rende così “speciale” Giovanni? L’essere nel Canone. Ma il canone di Chi? Della Chiesa MA della Chiesa di IERI, quando non era massone.
Ah certo, era la Chiesa del Papa con i figli, sai che meraviglia. Forse è per questo che nella Cattolica tutti si chiamano fratelli… ?!
Va beh, per fortuna si è già detto che è una menata inconsistente, una anti-confutazione.
Anyway: capito il gioco? Se va bene per la teoria ed è accettata allora è figlia della Chiesa “buona”, se serve alla teoria ma non è accettata è perché la Chiesa “non può farlo” perchè massone e quindi ho una “prova” in più che non sto delirando.

Non posso che ripeterlo: wow!

Avevo promesso una ricerca in internet? Eccola!

E IL WEB DISSE…

Prima di tutto faccio quello che mi ha chiesto il caro amico.

Google e cerco…

ITCCS (Istituto Tennico Creazione Complotti Studiatissimi?)

 Naturalmente ecco i primi risultati: il sito ufficiale del “tribunale” dove scopro che si è praticamente autoproclamato per “common law”. Sorrido, vado avanti. Il secondo è un blog ridicolo, il terzo un blog che parla di “bufala itccs”, il quarto è la cosidetta “rational Wiki” dove leggo che “The International Tribunal into Crimes of Church and State (or ITCCS) is a one-man blog that pretends to be a tribunal established to enforce common law.[1] Despite claims of being based in Brussels, the whole thing is written in Canada by Kevin D. Annett, a defrocked[2] United Church of Canada minister.”

Stop, mi fermo qui perché ho abbastanza elementi. Ma prima di cercare “Kevin Annett” sul motore di ricerca, vado sul portale che tante volte mi ha smentito le bufale in modo inconfutabile. Paolo Attivissimo è un classico: un cognome-un programma.
Cerco nel suo servizio la parola “Benedetto XVI”. Ed ecco, fra le tante bufale che vedono come protagonista il povero Joseph, spuntare questa qui dove leggo che il Tribunale “è semplicemente un gruppo di persone comuni che si è autoproclamato “Tribunale” sulla base di una personalissima interpretazione della cosiddetta Common Law (che in realtà non c’entra nulla). Un po’ come se io, da domani, mi autoproclamassi Imperatore dell’Universo e Giudice Supremo della Galassia perché mi gira così.”
Non c’è il nome di Kevin Annett, ma la sostanza non mi pare cambiare.
Continuo a leggere e scopro che c’era proprio un mandato d’arresto per Ratzinger! Da parte dello stato del… del… ecco qui: “Eurostaete è una micronazione, o meglio, una terra di nessuno lunga circa 500 metri e larga sei, situata al confine fra i Paesi Bassi e la Germania e nata da uno stupido pasticcio burocratico sulle linee di confine. Non è riconosciuta come nazione da nessuno, se non da un gruppo di persone del posto, come spiega Wikipedia in olandese.” La conclusione di Attivissimo è lapidaria: “In altre parole, il “mandato di arresto” per il Papa sarebbe stato deciso da un tribunale autoproclamato ed emesso da una nazione di fantasia larga sei metri.”

Altra cosettina che mi è sovvenuta: uno che rinuncia ad essere Papa, rinuncia anche all’essere Capo dello Stato Vaticano che vantaggio avrebbe avuto? Prendo dalla wiki: “Secondo il diritto internazionale, un capo di stato gode dell’immunità diplomatica e non può essere processato al di fuori della sua giurisdizione, nemmeno al termine del mandato. Un Paese sovrano in altre parole non può arrestare o condannare il capo di uno stato estero. La norma vale anche in presenza di crimine contro l’umanità“.
Se qualcosa non vi torna siete nella mia stessa situazione… io ho concluso che l’unico modo per far rientrare ‘sta cosa nella teoria è che un Paese che non esiste, cioè NON sovrano, può arrestare chiunque e quando ha voglia. I paesi sovrani lo chiamerebbero “ingiustizia” e “crimine” ma ovviamente è perché sono massoni!

E ora cerchiamo questo Kevin Annett.
Inizia la Wikipedia con articolo dal quale voglio giusto credere che FU un sacerdote della United Church of Canada e quindi mi chiarisco che è presumibile vera la definizione di “defrocked minister”. Secondo risultato il blog: “Stop Kevin Annett” con un sottotitolo che è un programma…
Trovo anche il sito ufficiale che in realtà è un blog e che in realtà non viene aggiornato da tempo. Tutto mi suona come qualcosa che ha perso smalto visto che non c’è più interesse pubblico, mi sembra una bufala in fase di sgonfiamento.
Ma no, mi dico! Andiamo a cercare collegamenti fra Annett e il mitologico Tribunale! Ed eccolo qui, secondo risultato di google: il sito ufficiale con tag Annett!

“Oh yeah” dico io “leggiamo qualcosa”! Ci ho provato, ma mi fermo alla prima riga del post del 16 may 2014 dove svetta questo incipit: CONFIDENTIAL – PLEASE READ”!
In italiano: Riservato a pochissimi eletti – per favore, è pubblico, leggete tutti.
In bergamasco: fa mia lesh a nesù o ta còpe! – ta preghe leschel in piazza!
bergamasco  italianizzato: non farlo leggere o ti uccido – ti prego leggilo in piazza durante il consueto mercato cittadino…
Non riesco ad andare avanti. Really, non ci riesco.

Se il complotto su Benedetto XVI parte da qui direi che possiamo benissimo dire di chiuderla qui. Ma la faccenda comincia a farsi divertente. Vediamo altro sul Giuseppe d’Alzazia? DAI!

BENEDETTO MIO…

leggiamo qualcosa da un pdf pubblico che chiarisce in pubblico cose ultrasegrete

Ecco l’essenza del pensiero di Ratzinger:
1. l’ecumenismo è necessario, fondamentale e indiscutibile;
2. il Papato ne è il problema;
3. l’ecumenismo ha un fine ultimo:“L’unità delle chiese nella Chiesa”;
4. ma questo fine ultimo, si realizzerà in forma ancora ignota;
5. l’ecumenismo ha anche un fine prossimo, “una tappa intermedia”, il cui modello è “l’unità nella diversità”, come voluto da Cullmann;
6. questa “tappa intermedia” si realizza con un continuo ritorno all’ “essenziale”, e cioè una reciproca purificazione tra le chiese;
7. “L’unità delle chiese nella Chiesa”, fine di questa evoluzione verso il suo “punto omega”, costituirà una “Chiesa” che si estende a tutta l’umanità.
Questo è sempre stato il sogno della Massoneria e il nome vero di questa “Chiesa” è: “Chiesa Universale dell’Uomo”, di ispirazione satanica, per la quale, in quel lontano 29 giugno 1963, i Prelati, presenti alla Messa nera, officiata nella Cappella Paolina e a Charleston (USA), giurarono di impegnare i loro sforzi e dedicare la loro esistenza.

End of quote.
Le fonti? Naturalmente le dichiarazioni rese pubblicamente da Ratzinger lette alla luce di una ideologia che è vera a priori e chissenefregadelmagisteroufficiale!

Vado avanti e leggo una affermazione che mi fa scoppiare a ridere:

l’inabilità del Papa ad affrontare i temi teologici e storici, sollevati da certe sfide, come quella del “Codice da Vinci” di Dan Brown, e la scoperta della “Tomba perduta di Gesù”.
End of quote.
Sfide come il “Codice da Vinci”?! SFIDE come la Tomba perduta de chè??!! Queste sarebbero SFIDE STORICHE??!!! SFIDDDE TEOLOGGGICHE!??!
Ehi ehi aspetta, parlano anche di magistero! Cosa scelgo però? Newman, Femminismo, Sesso, faccio pipì sul bagnato con i neo-catecumenali o con quel ridicolo capitolo sull’Evoluzione che fa inorridire pure i creazionisti dell’ID? Specola Vaticana e Strumia: portaci via!
No seriamente, sono talmente tanti i misunderstanding che servirebbero posts  ad hoc. Pensiamoci su e cambiamo argomento! Eh… ma cosa scegliere?
LA MESSA IN STREAMING!

La “doppia Messa nera in Vaticano e a Charleston-tunza tunza ta -USA, per l’intronizzazione di Lucifero nella Cappella Paolina?” Dovrei trovare l fonti. A pag. 82 leggoche tutto nasce dai cappelli che il Papa porta; sapete, quei “fatti incontestabili” che ho già incontestabilmente criticato sopra.
E a pag. 84 finalmente le fonti! Malachi Martin: “Windswept house – A Vatican Novel”.
No, dico: Malachi Martin! NO DICO MALACHI?!!! Il romanzo di Malachi?! Il “Codice DaMalachi”?!
Ma come dimenticare i commenti in quel di Tornielli?
Really, basta!

IL FUMO DI SATANA?

“Crediamo in qualcosa di preternaturale venuto nel mondo proprio per turbare, per soffocare i frutti del Concilio Ecumenico, e per impedire che la Chiesa prorompesse nell’inno della gioia di aver riavuto in pienezza la coscienza di sé.” Paolo VI
http://www.vatican.va/holy_father/paul_vi/homilies/1972/documents/hf_p-vi_hom_19720629_it.html
Really, basta!

LA MITRA CHE FA TATATATATATAAAA  (MORANDI CIT)

“La conchiglia chiusa, nella occulta simbologia masssonica, ha il significato di morte della generazione precedente”
Parole pubbliche leggibile da tutti e per tutti (altro che multis) in remissione dell’ignoranza in memoria dei “se”. A pagina 87.
Rileggere sopra please e nun rumpete più.

“Il n.13 delle perle simboleggia Lucifero. Le 13 perle, però, sono situate anche sulla parte sinistra del Dio-Pan, quindi il numero 13 + 13 = 26 esprime numericamente (10 + 5 + 6 + 5) la parola IHWH, che indica il Dio cabalistico Lucifero” eggià perché “celando il tetragramma sacro con le lettere IHWH la croce templare rappresenta il culto di Lucifero!” (pag. 96)

Scopriamo così che per diventare Gran Maestro per prima cosa è necessaria una ferrea istruzione Matematica della somma. Di seconda elementare. Temo dunque che il mio primo figlio sia già un iniziato!
Intanto che tremo, per i “profani” ricordo che il tetragramma sacro è di solito traslitterato YHWH oppure JHWH e in italiano fino agli anni 50-60 IHWH.
Occhio a traslitterale dunque perché se traslitteri a quanto pare fai un piacere al principe di questo mondo.
Lo sappiano quelli che dal cirillico hanno fornito traduzione a Florenskji vari! E Really, basta!
 IL TRICORNO CON LE MANI O IL FLICORNO FRA LE MANI?
I´m on the Hiiiiighway to Hell! I´m on the Hiiiiighway to Hell! Hiiiiighway to Heeeeeeeeeeeeeeeeeell! Reeeeallyyy baaastaaaaa!

PAOLO VI

Torno serio: ci pensa Padre Scalese che ringrazio pubblicamente per questa citazione dogmatica ripresa in una fase in cui la Chiesa non era massone per la teoria riportata: : “Subesse Romano Pontifici omni humanæ creaturæ declaramus, dicimus, diffinimus et pronunciamus omnino esse de necessitate salutis” Unam Sanctam di Bonifacio VIII (DS 875).
Really, basta!

Ma basta per davvero.

LA NASCITA DI UNA BUFALA

Al che, seguitemi, mi son fatto prendere… ma chi mi dice dunque che tale Chiesa che dogmava tali cose non fosse già massone?! Ecchissenefrega della storia che data il movimento in età moderna. Che ne sai tu storico delle cose segrete?! Non ci sto: facciamo dei controlli per giustificare la teoria perché la realtà Denzigeriana non la può smentire!

Dai, allora via: vediamoci questo movie “chi ha incastrato Bonifacio VIII”!

Dunque 193° Papa (1230 – 1303), azz è dura…

Ma la wiki mi dice che fu un papa controverso e ricchissimo di famiglia longobarda pisana. Non mi interessa andare avanti, ho già l’incipit secco della bufala con la quale dimostro che il Bonifacio VIII è stato un proto-massone! Anzi, meglio, IL protomassone! Go on:

“Per lungo tempo si è ritenuto che l’anno di nascita di Benedetto Caetani fosse il 1235: in epoca recente è stato peraltro rinvenuto un documento del 1250 nel quale si fa riferimento ad un canonico di Anagni di nome Benedetto. Poiché non si conosce alcun altro omonimo che sia stato canonico ad Anagni nel decennio 12501260[2], il riferimento al futuro papa appare inequivocabile”

Dunque il Bonifacio si chiamava BENEDETTO?! ARGH: vedete che tutto torna! Vedete come sta già nascendo una bella teoria che rimedia alla falsificazione della teoria?!
Altri dati: “atteggiamento arrogante ed accentratore” – “curia che non ci stava guidata dai Colonna“: posso magari fare nascere qui la fronda anti-massoneria che trova culmine in Chiesa Viva? Proviamoci! Colonna vs Gaetani=Cristo vs Satana. yeah!

Andiamo alla bolla di cui sopra che nasce storicamente per sottolineare “la supremazia del potere spirituale su quello temporale“. Mmh, sta parte non la metto. Per leggo che “La bolla ebbe certamente i contributi di alcuni grandi teologi dell’epoca, tra cui il cardinale francescano Matteo d’Acquasparta ed i due agostiniani Egidio Romano e Giacomo da Viterbo
Bello, bello! Altri nomi sconosciuti che fanno clamore!
Poi vedo che è il Papa dello “Schiaffo di Anagni” (e chi se lo ricordava…) e muore a causa delle “torture” subite da parte di Filippo il Bello.
E questo che parte gli facciamo fare? Boh, è lì “…il Bello”!

Ecco la bufala, scritta in modo semi serio perché non ho voglia di sbattermi troppo, pronta in 10 minuti e con la sola consultazione della wikipedia (che andrebbe sempre usata come terza consultazione!):

“Bonifacio VIII (1230 – 1303) è stato certamente il primo Papa proto-massone derivando da una potentissima famiglia, la Gaetani, che ai tempi era solita unirsi alle altrettanto potentissime famiglie Acquasparta e Romano in una congrega segreta, ma venuta alla luce dopo le ultime ricerche in Casa “Da Viterbo” dove in uno scrigno gli storici, seguiti da una equipe di scienziati famosissimi molti dei quali anche possibili Nobel, hanno trovato una lista nella quale figurava anche un certo “Benedictus”. Ma non tutti sanno che “Benedetto” è il nome proprio di Bonifacio VIII, cioè del Papa che ha tentato per primo di dire che chi non seguiva il Papa era eretico tramite la bolla Unam Sanctam! E’ proprio questa bolla infatti che permette oggi ai grandi più alti della Massoneria di sedere al soglio pontificio e godere del fatto di avere la Chiesa in pugno! Tutto nacque in questi anni, a causa della prima forma di massoneria fra le famiglie Gaetani-Acquasparta-Romano che si trovavano in casa dei “Da Viterbo” i quali però erano solo dei sottoposti, facevano da verbalisti delle riunioni (da qui lo scrigno…).
In quegli anni però c’era qualcuno che non ci stava: erano i primi proto-martiri antimassoni guidati dalla famiglia Colonna il cui cognome, come è palese, è una garanzia di stabilità NELLA TRADIZIONE PERENNE DELLA CHIESA! Nota bene: come si chiama il capolavoro di Florenkji che tutti i cattolici dovrebbero leggere? Bravi: “LA COLONNA e il suo fondamento”. Non vi siete mai chiesti perchè eh?!
In mezzo a tutto questo il cosidettto Filippo il Bello che in realtà era il Gran Maestro che guidava il tutto e infatti il suo capolavoro è stato l’invenzione dell’essere contro la bolla, mentre invece la sua approvazione era fondamentale per dare inizio alla fine! Il papa Bonifacio dunque accetta il suo fato: essere il martire segreto delle ambizioni massoniche! E’ la notte del 29 giugno 1302(sempre usare il 29 giugno, ricordatevi!) la decisione segretissima è presa: Benedetto aka Bonifacio VIII approverà la bolla, il Filippo si incazzerà e lo prendera a schiaffoni in luogo da decidere. Bonifacio morirà a causa delle umiliazioni, processo futuro al Filippo per riabilitare il Papa e tutti felici per il futuro della nostra neonata organizzazione supersegreta che conoscono tutti!

Bolla a novembre dello stesso anno con contributi (GUARDA CASO!) “di alcuni grandi teologi dell’epoca, tra cui il cardinale francescano Matteo d’Acquasparta ed i due agostiniani Egidio Romano e Giacomo da Viterbo”. Schiaffo di Anagni che in realtà non è che l’atto secondo della messa in scena. E prima riabilitazione del progetto del nuovo governo mondiale che si sta esplicitando oggi!”

Come vi sembra questa PURA OPERA DI FANTASIA? Più esplicito: come vi sembra QUESTA IMMANE CAZZATA CHE HO APPENA SCRITTO? (meglio scriverlo, sempre!  LO ribadisco: è una BUFALA IN PIENA REGOLA!).
A me non dispiace, non c’è male insomma. Qualche limatura qui e lì, due foto, e ci siamo: pronti per i like di facebook, per coloro che ne possono trarre giovamento per le loro teorie (new fans? Very well!) e per far sapere a Padre Scalese che la confutazione non tiene! Padre Scalese certo si farà una risata, ma qualcuno di certo ci cascherà.

Ovviamente questo post, tutto, viene scritto per poter passare dal grado -1 a 0,666 grado della Scala di Milano, dell’acqua contenuta nella mitica Roggia del Levante che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni rifatti e a coseni strafatti! Non ditelo a nessuno altrimenti mi toccherà venirvi a cercare e implorarvi di dirlo a tutti…

E’ altresì ovvio che tale segreta qualità di codesto scritto è palese,
ma per sincerarmi della sua segretezza lo scrivo per renderlo ancor più manifesto; chè non si sa mai!

LA FINE DE’ POST(I A SEDERE)

Chiudo con una riflessione: se davvero il pericolo massonico nella Chiesa è serissimo è necessaria una serietà immane! Serietà che però non può rinunciare alla logica e al principio di non contraddizione, pena lo svilimento della serietà in ridicolaggine.

Il mio caro amico a questo mio commento mi ha detto: “leggiti il capitolo dedicato alla contraddizione di Florenskji e vedrai che ti ricredi”.

Lo leggerò, amico mio, e dovessi anche farti aspettare 4 anni ti farò sapere le mie impressioni e – perché no – le mie critiche.
Ne parleremo davanti ad una pasta, magari mentre in Vaticano si consumerà una strage di cardinali a porte chiuse durante la nomina del Papa successore di Francesco, dovuta ad una minestrina con brodo di pollo troppo allungato.

Seguimi: di questa ultima cosa non posso dire niente con certezza, ma che – Dio lo voglia – ci rincontreremo e disputeremo mangiando pasta innaffiata da vino puoi metterci la mano sul fuoco!

Annunci


Categorie:Risposte a critiche web

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

101 replies

  1. Carissimo Minstrel, ti ringrazio per questo spassosissimo post: che risate mi sono fatto!
    E pensare che c’è tutto un sottobosco pseudo-culturale che si nutre di queste fantasie, non solo “Ecclesia Moritura” ma anche “Cavolate and Pernacchie Calamitanti”, “Vendetta Cattolica”, “Carteggio Latino”: non sarebbe un problema se il loro solo fine non fosse altro che sporcare e dileggiarsi della Chiesa Cattolica, del Vicario di Cristo e di chi lo rappresenta…

    Questo tuo post mi ricorda un’altra bufala, anch’essa mitica, quella dell’inventato famosissimo “Bacio del Corano”: costruzione menzognera velenosa che è utilizzata come “argomento” negli ambienti tradi-protestanti, incluso da tale Sig. Fellay capo della chiesuola scismatica conosciuta con il nome di FSSPX.

    Eppure bufala sempre smentita dal Vaticano e dall’allora segretario Dziwisz che ha ultimamente ancora affermato che quel bacio non c’è mai stato. (http://www.ilgiornale.it/news/karol-santo-non-subito-i-teologi-frenano-wojtyla.html).

    Istruttivo vedere la storia di tale bufala:

    (1) Essa fu creata negli ambienti sedevacantisti americani in modo abbastanza ingegnoso: il 14 maggio 1999 San Giovanni Paolo Magno ricevette in udienza il patriarca caldeo S.B. Raphaël I Bidawid con il suo seguito e di quel giorno esiste una fotografia del Santo ricevente un tappeto come regalo che era visibile sul sito di Trenta Giorni.

    (2) L’1 giugno 1999, concomitantemente , due siti americani apparentemente senza relazione diretta, ma ambo della movenza sedevacantista statunitense, lavorando di conserva, e citandosi circolarmente tra di loro http://www.traditioninaction.org/RevolutionPhotos/A055rcKoran.htm e http://www.catholicculture.org/news/features/index.cfm?recnum=10415, pubblicarono due articoli:

    (2A) “traditioninaction” contiene a) la famosa foto del sedicente bacio, in realtà mostrante un papa un po’ gobbo dal’età inchinando la testa su di un libro, b) un’introduzione che cita Fides News , c) il corpo del testo calunnioso e d) un link ad un sito chiamato “Source”. E’ la prima volta che la foto appare (e come ogni foto può essere interpretata come si vuole fuori contesto e senza fonte precisa, ammesso anche che non sia un fotomontaggio): “traditioninaction” aggiunge il commento calunnioso sull’inventato bacio. Precede il commento calunnioso da una referenza autoritativa alla Fides News , ma non ne dà il link . Invece il link “Source” del sito rimanda in realtà al compare “catholicculture”.

    (2B) “catholicculture”: a)non contiene nessuna foto, b)fa riferimento alla Fides News, ma non dà nessun link a codesta, c) se guardiamo la seconda domanda della supposta intervista, vediamo che è composta di 3 paragrafi: il paragrafo 3 è in perfetta sintonia e continuazione del paragrafo 1, mentre il paragrafo 2 (il commento calunnioso) vi è come i cavoli alla merenda!

    (3) Siamo quindi davanti ad un “caso di scuola” di costruzione di disinformazione: “traditioninaction” rimanda a “catholicculture” per “validare “ il testo , dando l’impressione che si va su Fides News e si “infila” la foto, la cui vera l’origine è sconosciuta e che non dimostra un bel niente di per sé, e la si fa passare per un documento Fides News.

    (4) Per giunta, la cosa la più triste è che coloro che in seguito e negli anni successivi citeranno la “fonte” di questa foto come “prova” si riferiscono ad un comunicato della Fides News datata del 4 giugno (!), cioè posteriore addirittura al 1 giugno, che NON E’ MAI ESISTITO, che nessuno è mai stato capace di mostrare e che dunque non hanno potuto controllare in prima persona. La bufala rimarrà nell’ambiente sedevacantista per un paio di anni, prima di essere ripresa da siti di propaganda islamici e poi dai tradi-protestanti, sempre, ovviamente, al fine di ferire la Chiesa ed il Papato.

    Ma chi di spada ferisce di spada perisce: ci sono anche bufale che mostrano come 1+1 fanno 2 che lo scismatico Mons. Lefebvre non è mai stato consacrato vescovo lecitamente in quanto il suo vescovo consacratore era lui stesso…. massone… e non fece quel che la Chiesa voleva essere fatto: potrà essere l’oggetto di un’altra divertente puntata sulle bufale su internet e sugli ambienti amanti di queste disonestà.

    In Pace

    Liked by 1 persona

    • Si, ho trovato anche che uno di un Istituto vicino ai FSSPX scrive che Introvigne “ha collaborato” per un giornale che è filo-massone.

      Ta daaan: http://www.kelebekler.com/cesnur/txt/sod1.htm

      Meglio dei monty python!

      Mi piace

    • Ecco la fonte originale dal sito Fides.org così come appariva nel 1999:

      http://web.archive.org/web/20010702035008/http://www.fides.org/Italian/1999/i19990604.html#i336

      e ci ritorna anche la settimana successiva:

      http://web.archive.org/web/20010110012800/http://www.fides.org/Italian/1999/i19990611.html#i353a

      4 giugno è la data di pubblicazione del bollettino e non dell’intervista…

      catholicculture (catholic world news) non è tradizionalista e all’epoca lavorava in concerto con la Fides che infatti la elencava nella sezione links…

      Informarsi prima di accusare altri di calunnia e di fare disinformazione…

      Mi piace

      • Ti ringrazio rw: sei il primo a darmi una possibile pista ad un problema che mi logorava da tempo con questi due links del 2001!

        Ma:

        (1) come la mettiamo con il Cardinal Dziwisz che, segretario personale, di San Giovanni Paolo Magno dice che questo bacio non è mai avvenuto? ( e lui non è morto per fargli dire quel che non ha mai detto)

        (2) Come mai quando vado su http://web.archive.org/web/*/http://www.fides.org/Italian/*
        e clicco su http://web.archive.org/web/*/http://www.fides.org:80/Italian/1999/i19990604.html oppure su http://web.archive.org/web/*/http://www.fides.org:80/Italian/1999/i19990611.html finisco finalmente sul sito vero di Fides agli indirizzi seguenti: http://www.fides.org/Italian/1999/i19990611.html e http://www.fides.org/Italian/1999/i19990604.html ? Cioè niente

        (3) Come mai nessun link concreto è mai stato fornito da chicchessia?

        (4) Da dove sbuca la foto? Quei siti dicono che viene da Fides, ma lì non vedo nessuna foto.

        Grazie di fare di tutto per aiutarmi a trovare la verità in questa faccenda 😀
        In Pace

        Mi piace

      • Interessante rw. Visto che sei informata, cosa ha detto la sala stampa vaticana al riguardo? Conferma? Altre fonti dove poter confermare il tutto?

        And finally naturalmente: anche se fosse? In contesto Cattolico di piena fiducia nell’operato del Vicario di Cristo sarebbe palese politica e atteggiamento di apertura, non certo rinnegazione del proprio credo! Anche perché, lo ripeto, sarebbe da cretidioti fare un gesto pubblico di rinnegazione del proprio credo e poi schizofrenicamente rimangiarsi tutto con le encicliche successive che son spettacolari.
        Allora non è che forse ad un gesto, per di più simbolico (e qui ce ne sarebbe da dire filosoficamente!), che può avere molteplici significati semplicemente si regalano dei significati totalmente estranei al contesto e ai personaggi coinvolti a causa di ideologie preesistenti a cui far riferimento in coloro che compiono tali interpretazioni pindariche?

        Mi piace

        • Bisogna attenersi alla logica della testimonianza: per ora ci sono scritti di origine più che dubbia che fanno sospettare manipolazioni e una testimonianza quella del ben vivo Card. Dziwisz che nega decisamente il fatto.

          Per giunta il tutto è incoerente sul piano più largo di cui tu parli, ma anche a quello microscopico quando si fa un po’ l’esegesi del testo.

          Ad esempio, il link citato da rw con l’integrale dell’intervista daterebbe del 4 giungo, mentre gli articoli dei due compari americani datano dell’ 1 giugno: come hanno potuto averlo in anteprima , quattro giorni prima?

          Altro esempio; guarda il testo ( prendo quello in italiano, ma quello in inglese è, secondo me, quello davvero originale, ma non sviluppo l’argomento): prima guardiamo in nocciolo dell’intervista così:

          A) … Io ho rinnovato l’invito al Papa perché per noi una sua visita sarebbe una grazia dal cielo: confermerebbe i fedeli cristiani e darebbe la migliore prova dell’amore del Papa per tutta l’umanità da una terra che segue prevalentemente la religione islamica. Una sua visita sarebbe ben accolta dalla popolazione e dalle autorità. Dopo l’udienza ho subito inviato al governo irakeno una raccomandazione perché compia il passo ufficiale dell’invito alla Santa Sede per il viaggio del Papa…
          una frase che, converrai, fila perfettamente da un punto di vista logico del discorso,

          Adesso guarda la famosa frase del bacio che è stata introdotta tra la prima e la seconda parte e che non c’entra davvero niente con il contesto precedente: Alla fine dell’udienza il Papa si è inchinato sul Corano presentato dai componenti musulmani della delegazione e l’ha baciato in senso di rispetto. La foto di quel bacio viene spesso ritrasmessa [ma quando è stata fatta quest’intervista?, ndr] dalla televisione irakena per dimostrare che il Papa non solo è sensibile alle sofferenze del popolo irakeno, ma ha anche grande rispetto per l’Islam

          E per chiudere, sul Fides linkato da rw, tale foto…. non c’è.

          Come minimo, in caso di incertezza, meglio affidarsi a testimoni affidabili.
          In Pace

          Mi piace

          • L’ho scritto anche prima:

            la data è del 4 giugno perchè il bollettino è settimanale… l’intervista, fatta in precedenza, è stata passata alla Catholic World News ora catholicculture…

            Se guardi nei links del vecchio sito fides.org troverai anche Catholic World News…

            Mi piace

          • Cioè confermi che è stato scritto in inglese prima di esserlo in italiano.

            Interessante.
            Quindi il percorso sembrerebbe il seguente: da una sorgente ignota un’intervista fatta in precedenza in inglese è passata a CWN il primo giugno che l’ha rifilata a Fides News che l’ha pubblicata il 4 giugno e/o viceversa ma non si conosce l’origine e l’originale del testo.

            Da tutto questo si conferma quel che pensavo e cioè che alla base c’è un’intervista reale del patriarca, ma che proprio una frase è stata raggiunta nella versione inglese, apparsa poi stranamente sul sito sedevacantista, il solo ad averlo notato. La foto di origine incerta, che non mostra un gran che, ma non di Fides è stata aggiunta sul solo sito sedevacantista. La sola foto ufficiale che abbiamo è il regalo di un bel tappeto.

            Rimane aperta la questione: da dove sbucano foto ed intervsta prima del famoso 1 giugno? E cui prodet tale manipolazione?

            Grazie comunque per questi passi in avanti in questo “giallo” che trovo appassionante da anni: l’intelligente costruzione di una bufala con una perfetta tempistica per gli ambienti contro il Papato ed il cattolicesimo.

            Se hai altri dettagli, sono interessato.
            In Pace

            Mi piace

          • La “sorgente” è la Fides… a riprova di ciò nella settimana seguente si legge:

            “Il Papa si è chinato ed ha baciato il Corano”: lo ha detto a Fides Raphael I Bidawid…

            Il bollettino chiaramente è multilingua…

            Liked by 1 persona

          • Che poi nelle date non vedo nulla di strano… semplicemente fides l’ha passata alla CWN…

            Comunque su fb un certo Don Tullio Rotondo in data 2 maggio mise le foto originali con copyright dell’Osservatore Romano…

            Mi piace

          • OK, concordo che se questo documento della Fides da te linkato è davvero fedele all’originale, allora la sorgente è la Fides per ammissione della Fides stessa.

            Probabilmente ricevuto in inglese all’origine e non si sa chi l’abbia redatto in quanto il testo è incoerente. Infatti qui abbiamo il problema seguente: da un lato abbiamo la certezza che il Santo Papa non ha mai baciato il Corano a causa della sicura testimonianza del suo segretario, come già citato. Quindi la domanda è sapere se è Bidawid che ha mentito oppure se è nell’intervista che è stata aggiunta quella strana frase.

            Ohibò mi dai quel link di Don Tulio Rotondo, se ce l’hai? Per favore? Sono andato su FB e ho guardato il don in questione e non ho trovato la/le foto 😦
            Scusami di romperti, ma è il primo break-through in questa faccenda da anni.
            Grazie

            In Pace

            Mi piace

          • Bidawid sappiamo che era li accanto… ma Dziwisz?

            Dubito fortemente che l’agenzia stampa del Vaticano parli per due volte di un fatto mai avvenuto…

            Liked by 1 persona

          • Beh intanto ti ringrazio davvero di cuore: a me solo interessa la verità.
            Io vado a scrivere a Tornielli che aveva citato il Card Dziwisz per capire bene cosa gli disse e come avvenne la sua di intervista eppoi scrivo anche a Dziwisz: vediamo se mi risponde: vi farò sapere sul blog l’esito.
            In Pace

            Mi piace

          • Caro RW, ho scritto, adesso aspetto risposte. In Pace

            Mi piace

    • Replico sperando che compaia al posto giusto.

      Tolga quell’epiteto a Chiesa e post concilio, cireneo. Libero di dissentire, ma se proprio non ce la fa a non nominarmi, veda di confutare civilmente quel che dico invece di diffamare. Non so quale nick verrà fuori perché sto usando un vecchio account, ma anche qui – a differenza sua – ci metto la faccia e mi firmo.
      Maria Guarini

      Mi piace

      • Benvenuta Signora Guarini.
        Mi scuso a nome nostro per il fatto che il commento non è venuto direttamente al posto giusto: ogni tanto il blog ci fa dei bugs di questo genere.

        Entrando nel merito del suo intervento; non riesco francamente a capire di quali calunnie Lei stia parlando; ho menzionato una serie di siti palesemente inventati quali Vendetta Cristiana e Chiacchiere e Pettegolezzi Calunniosi; Lei scrive di vendetta cristiane o, Dio non voglia, di chiacchiere e pettegolezzi calunniosi? Non mi sembra possibile; quindi non vedo come Lei possa sentirsi chiamata in causa, o addirittura diffamata, dall’evidentemente mio scherzoso e generale commento.

        Per evitare ogni malinteso e per esserLe piacevole ho così definitivamente cambiato il nome di fantasia di uno dei pseudo-blogs retoricamente citati per ancora meglio marcare ogni differenza con nomi coi quali Lei sembra identificarsi ma che, L’assicuro, non La concernono per niente.

        Spero di aver chiarito l’equivoco e di risentirLa presto. Nell’attesa, La ringrazio per l’attenzione che ci riserva e le porgo i miei più distinti saluti.

        Semper Suo, Simon de Cyrène
        In Pace

        Mi piace

        • Applauso.
          Mi servo di un discorso analogico.
          In Svizzera il 36% dei dirigenti d’impresa tollera comportamenti non etici, contro il 40% a livello mondiale. Una condotta non strettamente corretta viene giustificata per superare un periodo di difficoltà congiunturale, secondo un sondaggio di Ernst & Young (EY). Non meno del 18% dei quadri svizzeri accetta una manipolazione dei risultati finanziari per raggiungere obiettivi….

          Liked by 1 persona

  2. E io che pensavo che certe storie si udissero solo dalla parrucchiera…..
    Può essere che il tuo amico accompagni la moglie. Dalla parrucchiera 😀

    Mi piace

    • Francesco Colafemmina, mica l’ultimo arrivato in casa cattolica e nemmeno un figliuol di nessuno in fatto di studi, per un pò non parlò d’altro nel suo vecchio Fides et Forma.
      Lui era quello dell’analisi della basilica di Padre Pio che è un altare all’anticristo costruito apposta per sfregiare quel Santo.
      Perché, capito, sfregiando materialmente un uomo con una basilica che segretamente inneggia al Diavolo (ma alla fine si conosce benissimo tuto quindi segretamente ‘sto ceppo di nulla!), al Santo importa qualcosa o magari diminuisce la sua portanza. A casa mia questo si chiama: magggia di Harry Potter coadiuvato da Hermione Granger, a casa di ogni cattolico si chiama “superstizione”.

      Iil problema è che queste strunzate paiono beccare proprio i cosidetti “migliori”, o meglio i “papabili tali”.

      Mi piace

      • senza scomodare la Massoneria, quell’edificio e’ un insulto a Padre Pio, ai cattolici e al buon gusto. E non se ne accorgono solo le persone ‘di una certa qual cultura’, la mia stessa diletta madre ha avuto a riguardo piu’ di un ‘vivace confronto’ con il clero locale e continua a preferire quella ‘storica’…

        Mi piace

        • E questo, come ben sai, è un ben altro discorso, puramente artistico (e quindi filosofico).
          E poi non citare tua madre, lo sai che ha sempre ragione!

          Mi piace

          • Strunzate sta cippa! Tu, caro Minstrel, il libro non l’hai letto. Quindi per favore taci e non offendere.

            Mi piace

          • Francè, bonjour!
            Se la motivazione della costruzione è solo per sfregio credo di aver diritto di dire che mi appare una motivazione quanto meno debole. Se la motivazione è altro più solido sono tutto orecchi. Sul fatto che sei uno dei nostri “migliori” non ci piove. E io ricordavo che da Tornielli tu eri uno propenso a credere al Malachi, se ricordo male meglio!
            Quando torni sul blog? Ciao!

            Mi piace

    • ahahaa trinity non insultare le parrucchiere, questi son peggiori, makkine oliate del fango………………

      Mi piace

  3. Sembra che ci mettiamo d’accordo (al contrario…) fra blog:

    http://www.papalepapale.com/strega/?p=2418

    Però sul finale c’è qualcosa che a Simon potrebbe piacere: La Chiesa verso la fine del suo pellegrinaggio, sarà privata del suo potere temporale; si cercherà di toglierle ogni punto d’appoggio sulla terra. Ma dice di più e dichiara che essa sarà spogliata dello sfarzo stesso che deriva dai doni soprannaturali. Il potere dei miracoli sarà ritirato, la grazia delle guarigioni tolta, la profezia sarà scomparsa, il dono di una lunga astinenza sarà diminuito, gli insegnamenti della dottrina taceranno, i prodigi miracolosi cesseranno. Così dicendo non si vuole dire che non ci sarà più nulla di tutto questo; ma tutti questi segni non brilleranno più apertamente e sotto mille forme come nei primi secoli.

    Sarà anche l’occasione di un meraviglioso discernimento. In questo stato umiliato della Chiesa, aumenterà la ricompensa dei buoni, che aderiranno a lei unicamente in vista dei beni celesti; quanto ai malvagi, non vedendo più in lei alcuna attrattiva temporale, non avranno nulla da nascondere, si mostreranno quali sono».

    [“La Santa Chiesa”, di P. Emmanuel Andrè, 1997]

    Vaaaa bene.

    EDIT: sono a metà lettura del commento di Pierpaolo “Deo gratia!” mi dico

    Mi piace

  4. Ho un recente amico che mi confidò che l’hanno per amicizia incorporato in una setta massonica con tanto di monsignore (vero e ortodosso) al seguito. Chiesi cosa fanno? Tanti pranzi con abbondanti bevute e cercano di spalleggiarsi in affari. Insomma un gruppo di affaristi che si danno una mano e amano festeggiare… La Massoneria fu una cosa che volle essere seria. Con il suo umanesimo conquistò scrittori e politici. Poi i vari gruppi non si interessarono altro che di esoterismo e potere. Vi è pure una massoneria che veramente fa sul serio ed in America ed Europa è politicamente pericolosa . Ne fa testo il libro del massone-maestro poi convertito ““Ero Massone. La mia conversione dalla massoneria alla fede” (Piemme). E’ la storia vera di Maurice Caillet, un medico ginecologo, non battezzato, materialista, abortista e anticattolico.” Ancora viaggia per conferenze con tanto di protezione personale, essendo stato immediatamente di morte e subito allontanato da ogni posto nell’amministrazione francese.Interessante da leggere e conoscere. Da costrui si conosce come la massoneria sia una realtà potente che domina a …Bruxelles come a Londra nei giornali e ed intellettuali. Una unione tra illuministi e massoni pericoloso. Ne vediamo le conseguenze. Su Don Villa ne avevo già parlato e messo in guardia in interventi su Sacri Palazzi. Un povero invasato convinto di salvare la chiesa denunciandone i mali in parte costruiti.

    Liked by 1 persona

    • I Cavalieri ortodossi? Mi volevano fare anche me cavaliere ai tempi del mio agnosticismo imperante.
      Messa ortodossa e poi via a mangiare come dei disperati: proprio per le cene stavo per dire di si! Ahahahah 😀

      Mi piace

      • Si tratta di una setta massonica italo-moldava. Questo amico , avendo una(separato da quella italiana con figli) moglie moldava ( non un gran affare, ma giovane!) e attività in Moldavia con amici italiani imprenditori è intrufolato nella alta politica moldava. Infatti ha finito ora in associazione una discoteca per soli alti papaveri. Immaginarsi cosa succede lì non è difficile. Politica-corruzione(donnine in abbondanza)-massoneria. Mi raccontava la cerimonia di iniziazione con mantello e spada e rideva lui stesso…. Credo che per la richiesta di Ubi.. di relazionare il vero pericolo oggi della massoneria in Europa per la Chiesa e l’Europa sia da esaudire e che valga veramente la pena approfondire l’argomento. M. Caillet fa nomi di massoni in Francia(seguono minacce di morte) e afferma che essa è ben presente in Europa con un suo piano distruttore della morale cattolica. Dimostra come la Massoneria, quella vera, sia un grande pericolo. Lasciamo perdere il folclore e le bufale e concentriamoci sul reale e sul…pericolo per la chiesa.

        Mi piace

        • Grazie vincenzo. Ma con 2 premesse:
          1. Non prevalebunt! Quindi mi spiace ma perderanno
          2. Siamo un blog è un blog serve al massimo per far camminare chi lo frequenta non cambiare la realtà. Già fare filosofia o teologia su blog è un bel azzardo. Pensare di poter “salvare” ho aiutare a farlo mi sembra fin troppo ottimista. Grazie della tua indicazione bibliografica!

          Mi piace

          • @Minstrel. Però conoscere, denunciare, prevenire, far aprire gli occhi , nel nostro piccolo credo che sia utile a chi ci legge, o no? Quale è veramente la realtà oggi massonica? Dove e come si nasconde? Un qualche indicazione forse si può avere…almeno come tentativo…boh!

            Mi piace

          • Non conosco le competenze di Minstrel in materia di massoneria, ma io sono come claudio: mi sentirei completamente incompetente per parlarne con serietà.
            Eppoi, non bisogna diventare mono-maniaci e fissati sui pericoli: su Croce-Via possiamo parlare di filosofia e anche di fisica, sfottere i modernisti e solleticare i tradi-protestanti, riflettere sulla Dottrina della Chiesa e anche avere considerazioni puramente spirituali, oltre a musica e serie televisive.
            Cerchiamo invece, se c’è uno sforzo da fare, di parlare di più ancora di cose belle ma appassionanti: un massone in fin dei conti non è che un egoista che cerca un network per i suoi affari e lasciarsi andare a ogni sorta di libertinaggio con scuse ideologiche. Che paura possono fare alla Chiesa?
            In Pace

            Liked by 1 persona

  5. Mi auguro apprezi la sincerità Minstrel: un articolo da quattro soldi, e ci hai messo impegno e perso tempo per fare questo. Per il gusto di cercarti la polemica, molto probabilmente. Don Villa e seguaci vari penso si screditino da se e non ci sia bisogno del tuo articolo -molto mal fatto- per prenderne atto.
    Ti sei perso l’occasione di parlare invece seriamente della Massoneria, Massoneria che realmente, come ti ha ben fatto notare Vincenzo, è un serio richio addirittura per la sopravvivenza del genere umanito.
    Senza contare che rappresenta il nemico n° 1 PER LA Chiesa Cattolica (a proposito, a tutto oggi, chi è massone incorre nella scomunica, can. 1364 §1, interpretazione autentica scritta da Ratzinger e approvata da San Giovanni Paolo II, 1983).
    Ti sei perso, -come, sigh, sempre più spesso succede qui- l’occasione di fare un buon articolo interessante ma soprattutto utile .
    Molto dispiaciuto.

    Liked by 2 people

    • Dimenticavo, la “sincerità” non è gratuità! Il web è pieno di articoli vecchi alcuni di lustri che confutano e contro-confutano Don Villa in tutti i sensi e tutte le selse, momto, ma molto, ben fatti e dettagliati.
      Insomma, sei arrivato ultimo… in ordine di tempo e qualità, sempre che poi domani o a venire qualcuno non decida e riesca a far peggio… 🙂

      Liked by 1 persona

    • Ma dai! Sii buono!
      Se uno afferma, chessò io, che il Papa è venezueliano, si fà un articolo sul Venezuela oppure sull’errore di quell’affermazione? Sono due oggetti differenti. E Minstrel scrive su quel che gli interessa di più.
      Neanche a me la massoneria interessa più di tanto, onestamente: è solo una forma di peccato supplementare. Più pericoloso di altri? Sì, un massone è scomunicato, uno scismatico è scomunicato, uno che ha abortito è scomunicato: e allora? Peggio per loro. La Chiesa è sempre lì per aiutarli a salvarsi.
      Mi pare.
      Eppoi quest’articolo è qui per farci sorridere e, personalmente, ho molto riso: ci cambia ogni tanto dal dover sempre rimettere a posto le interpretazioni errate di cose giuste dette dal Santo Padre.
      In Pace

      Mi piace

      • Simon, innanzitutto, don Villa è morto, e da parecchio. Tutte le sue affermazioni che troviamo è roba vecchia del “passato” (che a momenti è quasi remoto…).
        Fare pubblicità ( per “click” o per polemica) a chi ancora propala le sue robe, è da poco lungimiranti per non dir altro.
        Sempre ma dai e lascia stare, non va bene…

        Liked by 1 persona

    • Che é?! Muoio domani e quindi non posso più parlarne? Divento pazzo e cancello l’intero blog?
      Io ho vissuto questa esperienza personale e ho semplicemente redatto per iscritto quello che ho fatto per comprenderla nel rispetto del mio cammino.
      Questo articolo è uno dei migliori che io abbia scritto semplicemente perché questo sono io. E mi piace che la tua onestà mi porti a comprendere che questa mia comprensione non è che l’inizio di quello che potrebbe essere un buon approfondimento. Approfondimento che certo non può partire dagli argomenti che qui ho toccato in modo semiserio ma credo anche tremendamente logico.
      Una logica che però non trovo in molti che alla fine discutono di questo argomento. Hai ulteriori Fonti più serie? Sono tutto orecchi! Grazie!

      Mi piace

      • Te l’ho detto sopra, l’autore di tali cose è “MORTO”. La logica serve a poco (la tua).
        Logica vorrebbe non fare pubblicità a quelli che pubblicizano quello che ha scritto uno che non è più qui tra noi (e che magari, all’ultimo, si è pentito di ciò che ha scritto…).
        Tu me intiende?

        Liked by 1 persona

        • Luigi Villa (3 febbraio 1918 – 18 novembre 2012 )

          Mi piace

        • Non ti capisco Ubi.
          Minstrel ha fatto un’esperienza qualche giorno fa, non durante la vita di tale Don Villa: cioè ancora oggi c’è gente per bene che crede in balle madornali che sfidano la semplice logica e mi sembra anche giusto, se questo interessa Minstrel, di smontare tale balla.
          Che il tizio sia morto o vivo non cambia niente allo statuto di bufale immani quel che ha scritto.
          Mi sembra.
          In Pace

          Liked by 1 persona

          • Devo essere sincero Simon? A quanto raccontato da Minstrel NON CI CREDO!
            Nn voglio dire che Minstrel sia bugiardo, ma solo che abbia usato una immagine retorica per costruire il post.

            Liked by 1 persona

            • Ahahah grande ubi. Fai bene, mai crede di primo acchito a chi non conosci.
              Simon, ti farò vedere le foto del mio amico bresciano. Ma tanto lo so che tu ti fidi. Eppoi, massì, buon we a tutti!

              Mi piace

          • Quando me ne ha parlato di questo post, un paio di giorni fa, questo incontro non sembrava retorico.
            In Pace

            Mi piace

          • Ti sembra alla grande simon. Villa è morto ma un certo Franco continua la “ricerca” nel paese dove ha la ventura di abitare il mio amico intellettuale.
            pensare che finisca tutto con la morte di Villa mi appare più semplicistico del mio ironico post.

            Mi piace

          • Per giunta, Ubi, mi sembra che stai guardando il dito e non la luna che ti indica Minstrel.

            Il problema non è “questa” specifica bufala, ma proprio l’esistenza di questa sottocultura paranoide del complotto che infetta una notevole parte dell’ambiente tradi-protestante. Renderli attenti a non bersi tutto quello che certa gente spara mi sembra essere un dovere di giustizia e anche di carità.
            E’ una denuncia doverosa.
            In Pace

            Liked by 1 persona

        • @ Ubi
          da quel che ho capito,
          1) l’autore e’ morto, ma le sue idee lottano insieme a noi; ovvero, per molti sono ancora ‘attuali’. Ed e’ simpatico e giusto sbertucciarle. Anche e sopratutto se alla fine don Villa si e’ pentito (mi piace molto l’immagine dell’articolo mastiniano, con don Villa che arriva in Paradiso e trova ad accoglierlo…Paolo VI sorridente).
          2)c’e’ ancora gente che porta avanti il discorso don Villiano (il sito e’ ancora attivo) e sopratutto, c’e’ ancora gente che ci casca
          3) sul tema non far pubblicita’; io mi ci arrovello. Ne stavo discutendo via mail con GG, a proposito di dedicare tempo e attenzioni a quattro gatti di lefebvriani-sedevacantisti-etc, magari facendoli pure pubblicita’. ci penso , ma mi dico; c’e’ gente che ci casca in questi giri evidentemente malati, e rischia di rovinarsi seriamente l’anima. anche un’anima sola e’ importante; tu come la vedi?
          4) parlare ‘seriamente’ di Massoneria richiede conoscenze specifiche, neanche il massone ‘medio’ sa che cosa succede ai livelli ‘alti’ e dire ‘Massoneria’ e’ ormai come dire ‘protestantesimo’,ovvero parlare di una realta’ in cui esiste tutto e il contrario di tutto. In sintesi, richiede scienze e conoscenze che non abbiamo, non vogliamo e non possiamo avere; in questo caso, meglio davvero tacere, invece di scatenare ‘panici morali’ basati sul sentito dire. se ritieni interessante un articoletto in cui si spiegano i perche’ e i percome massoneria e cattolicesimo sono incompatibili, se vuoi tempo permettendo lo scrivo, magari puo’ essere utile.
          5) e orsu’, oh, da un estimatore di S. Francesco mi aspettavo un atteggiamento un po piu’ simpatetico nei confronti di un articolo il cui scopo principale e’ farsi na risata!!!!!!

          Mi piace

          • Caludio, questa compagnia bella cantante, è F_I_N_I_T_A_!contano 0,000000000000000000000000000000000000000000000 ecc
            Il nemico, come già detto sotto, è un altro. Anche tu in ritardo con la storia…

            Mi piace

            • Boh , a me sembrano come i cattivi dei B-movie dell’orrore; quando pensi che sia finita…za-zam! ti spuntano alle spalle. anyway, mi sembra di capire che che ci stiamo concentrando troppo su quattro gatti agonizzanti invece di fare le pulci ai progressisti. Il fatto e’ che:
              1)aspettiamo con ansia il Sinodo sulla famiglia, che sicuramente dara’ tanto lavoro su quel fronte di lotta
              2) il progressista e’ bifido, cangiante come un camaleonte e sgusciante come una medusa; per la loro stessa natura proteiforme, sono difficili da inchiodare (per me, anche vomitevoli da leggere). Ma si, sappiate che stiamo lavorando per voi!

              Liked by 1 persona

  6. Poi giusto per dire, di errori ne fanno tutti. Ad esempio sui siti vaticani.
    A questa pagina vaticana Enzo Bianchi, priore di Bose viene appellato erroneamente “reverendo” : http://press.vatican.va/content/salastampa/fr/bollettino/pubblico/2014/07/22/0530/01177.html

    E’ un errore che induce altri in errore, cioè a credere che esso sia o un sacerdote o un religioso, a cui tale titolo spetta. Vedi infatti su Wikipedia: “Reverendo è un trattamento di cortesia riservato agli ecclesiastici” http://it.wikipedia.org/wiki/Reverendo

    Sbagliare è umano…

    Mi piace

  7. Minsterl, una foto dice una faccia, non dice altro… 🙂
    Simon mai letto “scolare iol moscerino e ingoiare il cammello”?
    Bene, mentre perdi il tempo a scolare il moscerino del “complotto paranoide” che riguarda lo 0,000000000000000000 ecc , il cammello e truppe cammellate avanzano…

    Mi piace

    • Gli dirò di telefonarti… è ovvio che se tu sei convinto che me lo sono inventato posso anche portarti il mio amico che te lo ripete che tu puoi dire che lo fa per amicizia. Va così. 🙂

      Mi piace

    • Su chi sia che “avanza”, lascio decidere te. Io ritengo il pseudotradiprot, nemico morto abbattuto e sepolto. Il nemico da combattere è ora un altro. Siete in ritardo con l’orologio della storia…

      Mi piace

      • bah, stara’ morendo ma gli ultimi spasmi un po di casini ne fanno (vedi i danni fatti ai FFI, che abbiamo documentato). Ripeto, c’e molto da imparare dai b-movie dell’orrore….

        Mi piace

      • Padre Ubi, cos’ è questo odor di fiori? Dicci chi è l’enemy today e noi lo sconfiggeremo!
        Anyway il post è ironico e ho sempre pemsato che il frate assassino peniteziagite del menga del nome della rosa meritasse ben altro che un semplice incendio per la sua idea che il riso sia diabolico.
        Sorridere please. prima regola quando si suona a casa mia o mi si legge. La serietà della risata e la potenza dell’ironia. Daaaiiii
        Con me 🙂

        Mi piace

  8. Commento riassuntivo e semplificatorio/esplicitatorio:
    mentre voi vi fate le seghette mentali dietro gli scritti di un defunto, di un ingegnere, e compagnia cantante che se assommati non arrivano a mille persone;
    nel mentre dicevo:
    Kasper spara una mezza eresia
    teologi di una certa parte ne sparano intere di eresie; teologi che non scrivono su blog privati ma insegnano in Università Pontificie.
    Stronzate eretiche e semi-eretiche varie di autori vari sono pubblicate su giornali a grandissima tiratura e copertura. Cosi sui siti on-line.
    Pretuccoli da strapazzo insegnano le medesime eresie e semi-eresie.
    Qualcuno in Italia seminascostamente “benedice” in sacrestia seconde unioni.
    In Germania e in Austria questo avviene più apertamente…
    C’è una “spaccatura” e una guerra in corso mediatica e non con continui rilanci sul tema anche da parte di “pezzi grossi”.
    Non si capisce più una mazza, a livello sacramentale, liturgico, pedofilia, zozzerie varie (“le fidanzate dei preti che scrivono” a Francesco, pubblicate su testate on-line che hanno gran seguito), sprechi ruberie e scandali vari…
    e voi a pensare a Chiesa viva, ai pericolosi “mille” invasati “sottocultura paranoide del complotto”.
    Certo, capisco, magari se parlate di ste’ cose vi arriva sul blog chi vi appella “tradi-protestanti-oscurantisti” …
    Ma ci siete o ci fate?

    Mi piace

    • Fosse l’ennesimo post dedicato allora capirei. non avesse mai parlato Simon di Casper allora capirei. ma visto che tu mi conosci bene la storia brevi di questo neonato blog really non capisco la tua posizione.
      vuoi farci incazzare? Caschi male.
      puoi fare polemica sterile? Caschi peggio e non ti si addice.
      dunque conoscendoti dico che non vuoi farci incazzare e non vuoi fare polemica sterile. per cui deduco che o non capisci “l’universo femminile e la mia spiccata sensibilità si contrappone al tuo gretto materialismo maschilista” oppure sono io che non ti sto dietro e non capisco che c’è un amore dietro ogni borsello.
      Elio e le storie tese è massone?

      Liked by 1 persona

      • E’ per farti capire che fai blog, ma sei fuori dalla storia. Sei in ritardo.
        Combatti una battaglia coi fantasmi. Come te lo devo dire?
        Se dici che fai blog per cazzeggio apposto!
        Ma se credi di essere utile e incidere in qualcosa sei out. Sei fuori dal tempo e dalla storia, e sei su un campo a combattere i famntasmi, dove veri guerrieri di ieri quei fantasmi li hanno battuti, e oggi stanno su un altro campo a combattere un’altra battaglia contro nemici veri.
        Sul campo dove tu ora giochicchi contro i fantasmi io ci ho già combattuto ed ho Vinto!
        Ora combatto un’altra battaglia su un altro campo, contro nemici veri anche questi.
        Vuoi unirti pure tu?
        Altrimenti baloccati coi fantasmini “pseudo-tradi-semisedev-protestanti”.

        Mi piace

    • Non si capisce più una mazza : beh parla per te,
      Quanto a noi il Magistero è perfettamente chiaro: ma bisogna dire che andiamo direttamente alla sorgente e non impariamo la dottrina dai giornalini.
      E’ anche un consiglio di Mons Livi… by the way.
      In Pace

      Mi piace

    • E questo è nulla caro Ubi. mentre questi qui si divertono a farsi le seghe mentali , in Iraq i cristiani sono cosdtretti ad andarsene o pagare il pizzo al Califfo, Papa Berboglio va a trovare un pastore pentecostale per “chiedere scusa” a nome della Chiesa cattolica e via dicendo…
      insomma mentre ne succedono ( oggi) di cotte e di crude per i cattolici, loro hanno un solo chiodo fisso ( una paranoia!) : i tradi-protestanti!
      e poi danno dei paranoici agli altri!

      Mi piace

      • Sei fuori bersaglio pure tu…
        Col califfato c’è poco da fare oltre che pregare (ecco, magari qualcosa sulla preghiera per i cristiani perseguitati si potrebbe fare).
        Il papa è adulto e vaccianto, per me può andare dove vuole e incontrare chi vuole (ecco, magari sull’opportunità di trascurare alcuni qualcosa si potrebbe dire).
        Il punto è un altro, non lo si riesce a cogliere solo se pur una piccola parte di noi stessi è “schierata”. Il punto è la “Fede” (parlo proprio della Fede in quanto virtù teologale…).

        Mi piace

      • Bisognerebbe che il Papa indicesse una Guerra Santa, secondo me.
        Già mica male sarebbe se dalla cattedra maledicesse tutti i musulmani e ricordasse che sono accoliti di Satana: mi sembra un’idea proprio brillante la tua.
        In Pace

        Mi piace

        • Beh, Simon, almeno potrebbero scrivere su Fb che – proprio come dicevano loro – la III guerra mondiale è finalmente scoppiata! Le profezie avevano raggione, cioè NOI avevamo ragggione e… vabbeh: Oleeee.

          Come? Dite che non avrebbero più né il tempo né la possibilità di scriverne e di gioirne?
          Che fregatura…

          Mi piace

  9. Mo’ sarò ancora più “sincero”, non per offendere, ma per “spronare”.
    Come tipi che ci avete il blog e seguite le cose di chiesa siete una mezza fetecchia e pure poco informati (sempre che non chiudiate qualche occhio!
    Avete letto questo? : “Paglia: “Il sinodo? Non ribadirà dottrine, ma troverà soluzioni”
    http://vaticaninsider.lastampa.it/inchieste-ed-interviste/dettaglio-articolo/articolo/sinodo-35354/

    Bene, era par fare eco a una intervista rilascata dal prefetto CDF Muller che ribadiva che era impossibile avere cambiamenti…

    E voi lo sapevate?
    E’ di ieri o l’altro ieri la confutazione di otto teologi domenicani che faceva ecco ai “possibilisti” del giorno prima…
    E voi lo sapevate?
    Se non lo sapete come bloggher siete un poco fetecchia (che vuol dire “fiacchi”) e fuori dall’orologio della storia; se lo sapete, e quindi lo tacete siete “schierati”.
    Tertium non datur.

    Mi piace

    • Oppure abbiamo famiglia e abbiamo ben altro da fare tipo cenare con gli amici. Se fossimo un blog di informazione pura avresti ragione. Siamo invece un blog di formazione e in formazione.
      Potrei dirti di dirlo tu sul tuo blog così ti metto come imprescindibile nella mia rubrica. Ma compirei l’errore di dirti cosa fare del tuo blog. Magari accetti consigli, certo non accetti ordini.
      Se fosse per me parlerei solo di filosofia e di vino, guarda te. 🙂

      Mi piace

    • Forse invece che mettiamo le cose nella giusta prospettiva: leggendo l’articolo e non solo il titolo vediamo che Mons Paglia non ha detto niente, ma proprio niente di nuovo. Quanto agli Articoli di Nova et Vetera non aggiungono niente di nuovo alla Dottrina della Chiesa. Cosa vuoi che facciamo un post per dire che siamo d’accordo con i Domenicani e con Mons Paglia: tutto questo sono solo esternazioni e giocate di scacchiera. Quel che dovrebbe preoccuparti di più, al posto tuo, è che i modernisti, stanno zitti zitti a parte qualche pernacchietta insignificante degli amici di Grillo sul blog di Augé.
      Facciamo un post sul fatto che se ne stiano zitti? Mi aiuti a scriverlo?
      In Pace

      Mi piace

    • Ubi, sincerita’ per sincerita’; a me la logica qualunquista-benaltrista da ‘ma di che ti lamenti-ti occupi-che menate-ti-fai-sono-altri-i-problemi-al-mondo’ fa incazzare alquanto. Primo perche’ facendo filosofia per professione me la sono sentita rivolgere spesso; secondo perche’…e’ una stronzata!
      seguendo questa logica, potrei dirti ‘ma di che ti lamenti, ringrazia Dio che non stai a Mosul!’ Ovvio che i problemi , metti, dei bambini del Biafra siano parecchio piu’estremi di quelli di un padre di famiglia che non riesce a pagare l’affitto…ma il problema dell’affitto ( e dello sfratto) e’ un problema che va affrontato lo stesso, ed e’ un problema reale anche se ‘minore’ rispetto ai veri-problemi-della-vita.

      detto cio’ , noi non siamo la mega-redazione di Vatican Insider, siamo 4 persone con interessi comuni abilita’ simili e giornate di 24 ore, in cui non essendo questo il nostro lavoro ci arrabattiamo come possiamo per risolvere quell’annoso problema dell’affitto di cui sopra+varie ed eventuali (studio-lavoro-figli-burocrazie per espatriare..scegli tu!). Ci vuoi dare na mano a snidare sti’ puzzoni di progressisti, con un bell’articoletto di 5-6 pagine word in cui scrivi chi e’ il puzzone, perche’e’ un puzzone e quanto sia puzzone?Lo attendiamo col cuore in tumulto.
      Sullo schierati…ma non diciamo cagate eddai!Per me l’unico filosofo degno di questo nome apparso sulla terra e’ un monaco domenicano del XIII secolo e molti dei problemi della Chiesa e del mondo derivano dall’averlo messo in soffitta. Se questi sono progressisti…

      Mi piace

      • Ma che fai sfotti? Mi chiedi pure tu scrivimi l’articolo? E precedentemente pure sul post dedicato alle serie tv mi era stato chiesto un articolo su metal gear.
        Il fatto è che non ho nè tanto le capacità e non tanto la testa.
        Ma, giusto per fartelo sapere, una mezza stronzata di articolo molto provocatorio di poche riche l’ho scritto ed inviato.
        E in quell’articolo, l’aquinate e la Sua Summa c’entra, eccome se ci entra…

        Mi piace

        • non sfotto,anzi, e’ che mi piace il tuo stile ‘diretto’.. possiamo fare anche ‘articoli a staffetta’ oppure puoi fare semplicemente una segnalazione a Minstrel e lui ce la gira, tipo ‘ragazzi sentite questo che dice’ e ci scrive su chi ha piu’ competenze-meno incompetenze nel campo…
          credimi Ubi, a me sta’ cosa che non possiamo seguire e-o non abbiamo le competenze per occuparci di ‘tutto cio’ che e’ cattolicesimo’ frustra! Io sai di quanti argomenti vorrei parlare e-o vorrei leggere qua sopra? Sogno storici dediti allo sbugiardamento sistematico delle varie ‘Leggende nere’ sulla Chiesa, articoli seri sull’Ortodossia, vademecum per difendersi dai protestanti…alas siamo quattro! Io faccio il filosofo e traduco dall’inglese e…quello posso fare per la causa (filosofare e tradurre articoli su temi di attualita’ e di filosofia) con un briciolo di competenza, non mi metto a parlare di temi di teologia pastorale (metti)o di dibattutissime questioni storiche che conosco solo in maniera amatoriale…quindi rinnovo l’appello; fatevi avanti, collaboratori!

          Mi piace

  10. Minstrel, che tu non l’abbia pubblicato forse è meglio, visto il genere di commentatori che c’è in giro, e quindi non ne piango, figurati, ho pure il mio blogghettino. La “Summa” ci entra proprio in modo “testuale”. Serve a dimostrare che si parla ma, spesso, non si sa di cosa si parla, e si usa il metro del senso comune e non della “fede”. E in questo si meritano “gli schiaffi” o peggio ancora e l’agiografia in questo ci viene incontro. Parliamone in privato, è meglio.

    Mi piace

  11. Sì, sì, ho fatto proprio bene….per circa 15 anni ho coltivato un interesse: studiare da autodidatta psicologia, psichiatria e antipsichiatria, psicosomatica, scuole varie, psicoterapie varie, casi clinici ecc. Arrivavo fino a contattare le persone con tal o tal altro disturbo e dibattevo con psichiatri e psicologi. Ah, e naturalmente mi son fatta psicanalizzare da qualcuno, professionista, più pazzo di me hahahaahaha. Insomma, passione! Negli ultimi anni poi ho mollato l’hobby per dedicarmi ad altro…ma faccio sempre in tempo a farmi una laurea-lampo e aprire un studiolo! Da quello che scrivete potrebbe essere un’attività che non conosce crisi 😀 😀 😀 😀

    Liked by 1 persona

    • Se dopo tanti studi non si è ricoverata significa che le è giovato a poco e come autodidatta è una schiappa 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂
      (naturalmente scherzo, mi auguro non se la prenda: l’ironiè è bagaglio di una buona “cattolica” … )

      Liked by 1 persona

      • Non solo dei buoni cattolici (per i quali parlerei più di “gioia”) ma anche di qualsiasi persona col minimo indispensabile equilibrio mentale.
        (anche se in qualche periodo, le dirò, avevo una mezza pazza idea di farmi ricoverare “in incognito” per poter incontrare persone che non sono né più né meno di lei e me, solo hanno trovato o sono stati obbligati ad una via diversa per sopportare il dolore)

        Mi piace

        • Come già dicevo spesso si parla senza sapere di cosa. Non scherzerei sull’argomento, per motivi professionali ho “toccato con mano” e per molto tempo l’incubo di certe persone, e mi creda, non è “via diversa per sopportare il dolore”, ma solo una lunga via dolorosa, un vero calvario. Le sarei grato se mettessimo qui fine all’argomento!

          Liked by 2 people

          • Oh sicuramente termino l’argomento, non si preoccupi. Comunque a parte casi di chiaro danno neurobiologico o squilibrio chimico-fisiologico di qualche tipo (che per me sono la minor parte) – per me, detta in maniera grossolana ma efficace, la storia è proprio quella che ho detto = dolore/sofferenza insopportabile che porta a soluzioni patologiche.
            (comunque il blog tratta di altri argomenti, la nostra era solo una divagazione)
            P.s. chi le ha detto che io non ho toccato con mano?
            Non ho mica detto COME mi nacque la “passione”. Non è che le cose nascono “a caso”. Tanto per tornare al famoso “caso” per cui si stanno scannando in altro thread.

            Comunque Ubi, le mando un abbraccione e tutto a posto 🙂 ok?

            Liked by 1 persona

  12. “Sogno storici dediti allo sbugiardamento sistematico delle varie ‘Leggende nere’ sulla Chiesa…”.
    Finché ci sarà la stragrande maggioranza di prof. cattolici, mass media cattolici, preti e laici cattolici che
    fanno uso sistematico delle varie ‘Leggende nere’ (dal 30 al 2013 d. c.) sulla Chiesa ad uso interno ed esterno, questo rimarrà un sogno (visto che qualcosina è stato faticosamente pubblicato: http://www.libreriauniversitaria.it/processi-chiesa-cardini-franco-piemme/libro/9788838420849) o una pia illusione.
    Mi sa tanto che dobbiamo dar retta ad Ubi.

    Mi piace

    • Giusto qualche giorno fa Andrea mi postava via fb un video in cui si narra di un giovane che è stato buttato fuori dall’insegnamento della religione in una scuola superiore a causa di un articolo (cattolico a suo dire, ma che non ho letto) pubblicato su un sito dedito alla new age.

      questo l’articolo
      https://docs.google.com/file/d/0B0jgdNlnWk4pLWM0R2JqdllxZzA/edit

      questo il sito.
      http://www.progettovajra.net/p/pensatoio.html
      (dalla musica di sottofondo che è una triturata di balls mica da ridere)

      Il ragazzo vanta di aver studiato alla Gregoriana. Mica male. Poi leggo la sua biografia e leggo: “Nonostante il rapporto conflittuale con la curia di Firenze, la relazione con i ragazzi delle superiori si è rivelata densa di soddisfazione e stimolante. Il rinnovato vigore mi ha spinto a riprendere le mie attività musicali, cimentandomi nel Light Gospel Choir e nel gruppo metal Wo.Un.D. Nell’agosto del 2012 ho intrapreso il Cammino di Santiago, che si è rivelato una delle esperienze più importanti della mia vita. È maturata in questo periodo la decisione di dedicarmi alla stesura di racconti e di romanzi che stimolino il lettore all’introspezione e alla ricerca interiore, al di là di qualsiasi dogma di fede.”

      Problemi con la curia? Precedenti l’intervista?! Aaaah, ma allora c’era qualcosa di pregresso eh, intervistatore?!
      Va beh, al di là di queste sue parole sulle quali mi piacerebbe non poco parlare (o meglio tacere…), ho bene in mente quali sono i casi di cui parla Ubi.

      E ci sono casi in cui Ubi non ha ragione, E’ LA ragione!

      Mi piace

      • Abbi pazienza, spiegami, cosa ci entro io e cosa vuol dire “Ubi non ha ragione, E’ LA ragione” ? E che sto su di giri e magari fraintendo (a male…).

        Mi piace

        • Nessun misunderstanding Ubi. Te lo dico in bergamasco: ta ghe resù e bona!

          Ora in italiano: se questo ragazzo è uscito dalla Gregoriana con questa meravigliosa idea di libertà, che gli permette un cammino illuminato verso la comprensione generale di tutte le religioni, spero non sia in grazia della sola scuola Gregoriana in cui studiò, ma soprattutto per sue peculiarità davvero splendide di sincretismo universale.

          Mi piace

          • A Firenze a questo ragazzo qui gli hanno tolto l’insegnamento a quanto pare.
            Ad altre parti, a tipi con idee simili, dopo averli -colpevolmente- ordinati hanno affidato parrocchie, responsabilità gruppi giovani ecc…
            Questo cmq è semplice sincretismo, quasi acqua fresca di rose…
            C’è di peggio pure in giro cmq, roba in “odore” di apostasia (e qui mi chiedo se è il pastore che ha l’odore delle pecore o se sono le pecore che hanno addosso l’odore del pastore…). Al peggio non c’è mai fine…

            Mi piace

  13. @L. La stragrande maggioranza di prof cattolici? Cioè la maggioranza di una minoranza, a meno che per cattolico non si intenda battezzato…comunque è vero, le leggende nere imperano.
    Io però mi accontenterei di uno storico che fosse dedito a scrivere di storia con intelligenza di fede, prosa didatticamente fruibile, ordine nell’esposizione, equilibrio nelle scelte di dati e date.
    E non solo in storia ma anche in letteratura, arte etc. Perché la leggenda nera buttata fuori dalla porta (leggi storia e filosofia) rientra dalla finestra (italiano, arte..).
    Fermo restando che tutta la mia gratitudine va ai cacciatori di leggende nere (e di bufale), proporre la verità è la miglior confutazione dell’errore e rende interessante ed efficace lo sbugiardamento della leggenda nera.

    Liked by 3 people

    • Per esperienza personale, devo dire che al liceo mi capitò la fortuna di avere un prof di storia e filosofia che (oltre a farmi studiare con piacere le sue materie) è sempre stato onesto nei confronti della Catholica, senza mai dar credito alle leggende nere. Ed era un cattolico non praticante.
      Al contrario, paradossalmente, la prof di lettere, pur essendo una cattolica praticante e impegnata in parrocchia, ne diceva di cotte e di crude sulla Chiesa…

      Liked by 1 persona

  14. Sulla massoneria, quella, ahimè, seria(mente) pericolosa:

    “In un’intervista rilasciata a Pietro Piccinini, pubblicata sulla rivista cattolica “Tempi”, Caillet ha dichiarato:
    « Per aver partecipato alla massoneria per quindici anni, posso testimoniare che per i massoni, i quali affermano continuamente la loro grande tolleranza, l’uomo da abbattere è il Papa…Mentre la famosa tolleranza è effettiva nei confronti delle Chiese protestanti e ortodosse (Chiese divise), come nei confronti del giudaismo e dell’islam, l’ostilità contro la Chiesa cattolica riguarda il fatto che essa è centralizzata attorno al Santo Padre, il quale vigila sulla sana dottrina e sostiene in particolare la conciliabilità tra la fede e la ragione.[2] »

    Oggi vive in Spagna, sotto protezione in seguito alle minacce di morte ricevute[3]. Come racconta nel libro Ero massone, si dedica attualmente, insieme alla moglie Claude, a una partecipazione attiva alla fede cattolica. Ha scritto diversi libri sottolineando in particolare, come in “Catholique et franc-maçon:est-ce possible?”, l’incompatibilità tra massoneria e Cristianesimo.”

    http://it.wikipedia.org/wiki/Maurice_Caillet

    Una buonanotte a tutti!

    Mi piace

  15. Infilare il termine massoneria ovunque è il sintomo del fatto che non si hanno argomenti, significa eludere un problema, non volendo affrontarlo veramente oppure non si vuole risolverlo. La massoneria spesso è una toppa messa ovunque per comodità, perché non si è in grado di chiamare le cose con il loro nome. È una toppa usata spesso da persone ignoranti e populiste. Del resto la massoneria è tutto e il contrario di tutto. E spesso chi entra in contatto con essa ne rimane deluso per la sua inconsistenza e la confusione che regna al suo interno.
    Chi parla di Papi massoni, cardinali massoni, vescovi massoni, politici massoni spesso affibia questo aggettivo senza sapere nemmeno il significato e perché non sa spiegare o non vuole approfondire eventuali problemi. È comodo dire quello è brutto, quello è il male e tirargli le pietre.
    Diffidate da chi usa il termine massoneria con estrema facilità per spiegare i mali di questo mondo…egli è un millantatore.

    Liked by 2 people

  16. Bisogna trovare un sistema di ‘super-like’, un like solo per questo commento di Micus mi sembra riduttivo…..

    Liked by 1 persona

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: