Rev. Ariel S. Levi di Gualdo, neo segretario dell’Ecclesia Dei? Eh no…

patmos

EDIT: Don Ariel ce l’ha fatta alla grande questa volta!

Riceviamo dall’Isola di Patmos un comunicato speciale: Rev. Ariel Stefano Levi di Gualdo è stato nominato dal Sommo Pontefice segretario della Commissione Ecclesia Dei!

Prendiamo dall’articolo dell’Isola stessa:

Nel suo incontro privato avvenuto presso la Domus Sanctae Martae agli inizi del mese di marzo, il Presbitero ha cercato di apporre un umile rifiuto affermando di non reputarsi all’altezza del compito, sembra però — a quanto riferisce il diretto interessato — che il Santo Padre gli avrebbe replicato: «Se come tu dici non sei all’altezza, vorrà dire che nulla toglierai né aggiungerai a ciò che fino ad oggi non è stato possibile portare a compimento».
Il Sommo Pontefice lo ha quindi promosso alla dignità episcopale ed eletto alla sede titolare di Laodicea Combusta, già suffraganea dell’Arcidiocesi di Antiochia.

La notizia esce con alcune ore di anticipo dalla nota ufficiale che apparirà a fine giornata. Difatti ancora oggi, alle 9:00, il sito dell’Ecclesia Dei riporta il nome di Mons. Pozzo alla guida della segreteria.

A tale proposito siamo certi che ora i fans ultra-tradizionalisti si scateneranno nella tesi del complotto: ecco perché tante bastonate alla “Tradizione”; voleva diventare Vescovo, lecchino di Bergoglio, VERGOGNA!
E’ ovvia una cosa: il Vescovo Ariel, da quel che si evince dall’articolo isolano, è stato contattato direttamente dal Pontefice ad inizio marzo e certamente c’è stata una svolta più diretta negli articoli dello stesso, con nomi e cognomi. Ad esempio il post su Maria Guarini è del 4 marzo 2015.
Ma rispondiamo subito che gli articoli contro la palese eresia lefevbriana esistono DA SEMPRE sull’Isola, fin dai suoi primi posts. Inoltre molti articoli usciti sulla rivista telematica di Ariel & Cavalcoli S.p.A. sono risposte a palesi forzature apparse in altri luoghi virtuali, risposte che a quanto pare si pensavano fossero dovute. E noi con loro.

Ringraziamo i padri dell’Isola di Patmos per il loro lavoro, sia virtuale che reale, sia nella pastorale che nella riflessione teologica e metafisica. Ringraziamo la redazione per il comunicato e davvero tanti complimenti al neo Vescovo Ariel.

Nota Postuma di qualche minuto dopo: a ben pensarci oggi è il primo Aprile, giorno in cui si è soliti fare degli scherzi. Conoscendo l’ironia di Padre Ariel tutto è possibile. Se è davvero uno scherzo, giuro che non ne ho mai visto uno fatto meglio!

Nota finale: Belli i posts dedicati a questo scherzo che ha redatto per l’occasione il Rev. Ariel, una lettura è d’obbligo a nostro avviso. Soprattutto quello dedicato al Santo Padre e a coloro che nei giorni prima si permettevano di scrivere baggianate come “a quando la tua nomina a Vescovo”? Dopo questo scherzo credo mai. Tsk, eccovi serviti, cari!

Annunci


Categorie:Attualità cattolica

Tag:, , , ,

15 replies

  1. Cambio tattico di titolo!

    Mi piace

  2. Penso che la scoperta di un fenomeno di macroevoluzione nella natura a conferma della teoria darwiniana che dal caso possa sorgere un essere completamente nuovo abbia posto in questo thread:

    “è stata scoperto un animale che non presentava deformazioni o malattie di questo tipo, ma al contrario, pur non essendo un anfibio precedentemente al disastro, oggigiorno è apparso in alcune varietà munito di una doppia incalanatura respiratoria atta a trarre ossigeno sia sott’acqua che in superficie.”

    http://www.enzopennetta.it/2015/04/caso-di-macroevoluzione-in-natura/

    Grazie a questa scoperta il (neo) darwinismo può finalmente assurgere al ruolo dt teoria scientifca uscendo finalmente dalla sua situazione epistemologica di fantasticheria favolosa che lo caratterizza da 150 anni.

    Prova vivente della validità del Darwinismo
    In Pace

    Liked by 1 persona

  3. Io ho notizie diverse:
    Sembra che il papa abbia mobilitato le truppe per dichiarare la “guerra” totale al “mondo”. L’annuncio sembra verrà dato solennemente questa sera alle ore 20.
    Nel frattempo sembra sia già partito un blitz da parte di uomini delle truppe scelte dell’ex Sant’Uffizio che prevede incursione in tutte le parrocchie per accertare, in tempo reale, immediato, l’ortodossia dei parroci e la loro conformità ai doveri del proprio stato e che venga insegnato quanto de fide cattolica. Idem per i laici catechisti.
    Identico blitz sembra sia in corso negli atenei pontifici e nei seminari nei confronti dei docenti.
    Sembra anche che alcuni cardinali siano stati interrogati in merito a certe tesi, ed affidati ad un commando sceltissimo dell’ex Sant’Uffizio per ulteriori indagini.
    Il papa non emetterà nessuna Scomunica, ma giornalmente ribadirà la Dottrina Cattolica, e darà istruzioni dettagliate su come deve la stessa essere vissuta e professata parole ed azioni. Costante e giornaliero sarà l’invito alla conversione ed al pentimento e a recarsi alla Confessione per le assoluzioni da parte dei fedeli. I parroci staranno in confessionale per almeno otto ore al giorno. Il numero di Messe giornaliero sarà almeno duplicato se non triplicato ove possibile.
    Il papa sembra non abbia più intenzione di ricevere politici e capi di Stato, tranne che questi si presentino in veste di penitenti, avvolti in cenci, scalzi e col capo cosparso di cenere, e vogliano ricevere il Sacramento della Riconciliazione; se non cattolici che immediatamente abbraccino la Fede Cattolica, e saranno amministrati istantaneamente i Sacramenti necessari.
    Ulteriori notizie, sviluppi e dettagli si avranno più tardi.

    Liked by 2 people

  4. “Ce l’ha fatta a fare cosa?”

    Alcune spiegazioni direttamente da lui:
    “Cari lettori mi scuso, ma al tempo stesso sono commosso”
    http://isoladipatmos.com/cari-lettori-mi-scuso-ma-al-tempo-stesso-sono-commosso/

    “Domando perdono a Sua Santità per il pesce d’aprile offrendo una riflessione sul carrierismo camaleontico”
    http://isoladipatmos.com/domando-perdono-a-sua-santita-per-il-pesce-daprile-offrendo-una-riflessione-sul-carrierismo-camaleontico/

    Mi piace

  5. Eheheheh, mo posso spiegare trinity come è andata.
    Leggo lo scherzo per mail – nemmeno tutto, smetto a metà – e, incredulo, preparo velocissimo il post che potete leggere qui sopra barrato. Lo pubblico senza nemmeno una immagine che aggiungerò poi.
    Insomma, mi ha fregato in pieno! ahah
    Nel frattempo mi viene il dubbio dato dal calendario. Leggo l’intero post e il dubbio aumenta. Al che cambio il titolo e metto l’edit finale (cambiandolo un paio di volte, ogni volta che la certezza che sia uno scherzo diventa più forte).
    Nel frattempo ci contatta privatamente direttamente Don Ariel il quale ci chiede di stare al gioco perché si sta divertendo non poco. A quanto pare i soliti (ig)noti sono impazziti telefondando a destra e a manca.
    Ahahahaahh
    Strepitoso.
    Da lì ecco quindi il nostro lasciare: è uno scherzo…. o no?! 🙂

    Possiamo a questo punto ricambiare titolo. Ciao!

    Liked by 1 persona

    • Per la miseria Minstrel, non si cherza su certe cose. Si rischia di creare seri problemi alla gente. No, non si fa!
      Come uno stupido sono caduto pure io in questi pesci d’aprile riportando le notizie di sopra.
      Incredibile, ho sfiorato il rischio -spero solo rischio e che non sia accaduto per davvero- che qualche cardinale o qualche professore di qualche università pontificia e qualche docente di seminario si sia dato alla latitanza per sfuggire ai commando dell’ex Sant’Uffizio; che parroci in fretta e furia letta la notizia abbiano iniziato a svuotare la loro libreria da volumi “sensibili” facendone rogo col rischio di procurare qualche incendio ; catechisti in preda a crisi di panico; e pensare che oltre tutto in alcuni conventi i Domenicani avrebbero potuto abattere alberi per procurarsi legna… oltre alla fatica di ripulire le vecchie cantine per far spazio agli “attrezzi”…
      Ragazzi non si scherza con certe cose per la miseria! Che rischio che ho fatto correre credendo ingenuamente ad uno scherzo 😦

      Certo, magari, l’unica caduta positiva sarebbe potuta essere la conversione di qualche capo di stato

      Mi piace

      • Poi, riallacciandomi, ora sono pure in un dubbio di giudizio: ma quei due preti che stamattina ho trovato in confessionale con la faccia stanchissima e sbadiglianti, che asserivano di stare li da ieri sera ed avervi passato pure la notte, oltre a non avrere intenzione di uscire più da li, sono due carrieristi o due preti ligissimi al dovere?
        Che dubbi ragazzi!

        Mi piace

  6. Però, se fosse stato vero immaginate lo stupore e direi quasi l’ira dei tradi-protestanti? Veniva fuori un caso… fuori controllo e polemiche infinite con botte da orbi…Già sono petulanti…Meglio così.

    Liked by 1 persona

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: