Nuovi Santa, Beato E Venerabile

CITTÀ DEL VATICANO. 1 Novembre 2031

Il capo del dicastero per la causa dei Santi, ormai da un quinquennio il laico Flavio Romani (già presidente di Archigay Italia), si è recato oggi a Santa Marta per presentare le cause di una nuova Santa della Chiesa cattolica e un nuovo Beato e di un nuovo Venerabile al Santo Padre Francesco che ha ormai 95 anni.

La nuova Santa proposta al culto di dulia di tutti i fedeli della Chiesa Post-Cattolica è la già Beata Giovannina Pallantina: nel 2026 fu dichiarata venerabile dallo stesso Papa Francesco per l’esercizio delle sue virtù, in particolare nell’eroismo dell’applicazione del principio etico del doppio effetto in quanto scelse di salvare la propria vita almeno due volte con lo straziante costo di aver perso i due figli che portava in quanto secondo effetto non direttamente voluto in sé. Il fervore popolare che questo esempio di santità ha suscitato negli ambienti femministi e la moltiplicazione istantanea dell’applicazione di questo principio etico presso moltissime donne è stato considerato miracoloso e questo determinò, già nel 2028, la sua beatificazione. La canonizzazione è stata decisa dal Santo Padre anche senza ulteriore miracolo in quanto considerata esempio folgorante del comportamento etico che dovrebbero avere tutte le donne che non vogliono essere considerate coniglie agli occhi della Chiesa Post-Sinodale.

La beatificazione del Venerabile Otto Relmmih conferma la vera via della spiritualità contemporanea in seguito alle virulenti e letali epidemie dell’inizio del decennio scorso in tutto uguali alle grandi peste bubboniche che marcarono il XVI e XVII secolo. Le virtù eroiche del Ven.Otto furono quelle di aver applicato alla lettera il principio etico della CdF nel 2020 che considera remoto un male, anche intrinseco ed assoluto come l’aborto, e che questa lontananza temporale giustifica l’uso dei prodotti derivanti: ci ricordiamo tutti che il Ven Otto fu un grande ricettatore di saponette prodotte ad Auschwitz con il corpo degli ebrei ivi impietosamente massacrati e che le utilizzava nel suo albergo per l’igiene dei suoi ospiti durante dette epidemie. Il miracolo che lo fa accedere allo status di beato è quello di aver permesso così al Cardinale Elemosiniere di comprare scarpe prodotte remotamente da bambini nel Sud-Est Asiatico con prezzi irrisori per poter distribuirle ai barboni che ancora oggigiorno invadono il Vaticano.

Il riconoscimento dell’esercizio delle virtù eroiche del Servo di Dio l’Abate Ondio decesso solo tre anni fa, ma il cui processo è stato accellerato per volontà espressa del Santo Padre indica le qualità straordinarie ormai richieste ai confessori e direttori spirituali e probabilmente a termine, il tempo essendo superiore allo spazio, permetterà di avere un nuovo modello paradigmatico che rimpiazzi il (ancora per ora) Santo Curato d’Ars . L’Abate Ondio, soprannominato dai suoi penitenti “il Buon Abb’Ondio”, si è distinto per la sua eroica e costante presa di posizione nell’ascolto assoluto dei peccatori che venivano da lui: non si riscontra mai una sola volta che abbia dato un consiglio altro di continuare a fare quel i suoi figli e figlie spirituali volevano fare, mettendo un punto di onore di sempre ascoltar quel che avevano da dirgli senza mai tentare di influenzarli in un nefasto comportamento cattolico Pre-Sinodale. Iconica fu la sua risposta alla domanda se fosse lo Spiirto Santo che lo guidava: “No, ma la puzza del mio alito è quella del gregge di chi si fida di me e che riconosce immediatamente“. Grande difensore del Papa Francesco in tutte le circostanze, questa sua virtù di assoluta obbedienza e ossequiosa sottomissione, gli valse già nel 2024 di accedere al titolo di Grande Ufficiale alla neo-Accademia Post-Cattolica e Post-Sinodale dei Santi Trinariciuti.

In Pace



Categorie:Simon de Cyrène, Sproloqui

2 replies

  1. Linea Editoriale di Croce Via :
    « Essenzialmente Croce-via è una raccolta ragionata e continuativa di articoli dedicati alla cristianità, che hanno come linea editoriale il rispetto nei confronti del realismo filosofico tomista e dovuto ai vari gradi di ossequio dovuti al Magistero della Chiesa docente »
    Prima o poi vi beccherete una denuncia da San Tommaso per utilizzo improprio del marchio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: