Un nuovo vestito per il nostro blog?

cropped-crux5.jpg

EDIT: Ho appena saputo che il nostro carissimo Simon è stato ricoverato in ospedale in questi giorni. Ora è a casa, sta meglio, guarda al futuro e ringrazia Dio per quel che è successo: “è una benedizione” dice lui.
Chiedo per questo mio amico carissimo una preghiera di pronta guarigione da tutti voi in attesa di rivederlo su queste pagine. Vi ringrazio di tutto.

Facendo riferimento ai vari commenti di utenti che lamentavano l’impossibilità di reperire velocemente vecchi articoli, di commentare mediante tablet, di errori nell’impostazione visiva del template del blog, di lettura difficoltosa a causa della scrittura grigio su bianco e altre amenità, in questi giorni sto valutando l’ipotesi di un cambio di veste grafica (e quindi di organizzazione) del blog stesso.

Due le ipotesi in campo: acquistare un dominio .org o .it e quindi costruirmi un template ad hoc con costi aggiuntivi annuali minimi, ma costanti (per dominio e spazio web dello stesso) oppure acquistare un template premium per wordpress.com confezionato da terze parti spendendo una volta sola.

Naturalmente vista così è ovvia la seconda soluzione, ma… ma la prima soluzione offre la possibilità di revisione completa del template quando si vuole. La seconda invece no: se il template non piace o non funziona va semplicemente buttato via. Ma visto che non voglio perdere questa opzione, la quale mi appare nonostante tutto la preferibile, vorrei commentare con voi l’anteprima del possibile nuovo template – scelto dopo averne visti circa 200 –  per capire se può rispondere per lo meno alla maggioranza delle problematiche avanzate, soprattutto da un punto di vista organizzativo delle categorie.
Ogni commento costruttivo sarà ovviamente ben accetto, ringrazio anzi in anticipo.
Calcolate che il template che osserverete è quello di base. C’è la possibilità di variare colori, aggiungere immagini ad ogni post (bello a mio avviso), aggiungere l’immagine della croce di Monza (che oramai mi è cara) in testata o sullo sfondo (senza rovinare la leggibilità ovvio) e altre cosucce.
Nelle opinioni tenetene conto.

Bando alle ciance: ecco come dovrebbe apparire la nuova home.

crux5scorrendo in basso ecco come appare il blog:

crux1Come vedete a destra ci sono le categorie più utilizzate con i titoli degli ultimi articoli. In alto ci sarà il post più recente, ma con poche battute e non integralmente. In testata ci sono le categorie (non più le pagine) per una ricerca veloce del lettore per categoria. I widgets sono a sinistra e potranno essere gestiti dal sottoscritto come si vuole mettendone di nuovi o togliendo i doppioni (ad esempio il widget delle categorie sarebbe inutile). Il bello di questo template è la visione su altri supporti.

Questa è la visione in tablet:

crux2e questa la visione su smartphone:

crux4

Personalmente mi convince, ma resto in attesa comunque di eventuali commenti.
Prima sbrighiamo questa faccenda, prima possiamo rientrare in campo nell’attualità cattolica che tanto ci preme. Ad esempio le mie dita fremono a leggere l’ultimo Socci del 12 febbraio 2014 (Libero) che parlando di Ratzinger fa di tutto pur di non sembrare complottista e fa talmente tanto che alla fine non dice nulla. Chiudiamola velocemente insomma che poi ricominciamo con le cose serie.

Grazie a tutti!

Annunci


Categorie:Sproloqui

Tag:

32 replies

  1. caro minstrel io uso un pc fisso, refuso figli e mi trovo cmq bene anke così
    innovatore mi auguro tu non sia un lepantista,
    il futuro è così bello nella via del buono ciao

    Mi piace

  2. Innanzitutto una benedizione a Simon perché guarisca: soprattutto auguro un periodo di pace e tranquillità per ristabilirsi pienamente.
    Come dice sovente lui… in pace!
    @Minstrel
    il blog nuovo va benissimo: non cambiarlo!

    Mi piace

  3. Auguri a Simon. Infatti non capivo perché non interveniva sui F.I. in particolare. Mi mancava come mi mancava Minstrel prima per motivi diversi. Ora basta! Capito!(!!!). Io uso solo computer fisso e non mi trovo male. Non essendo esperto lascio appunto…agli esperti.

    Mi piace

  4. Buongiorno Minstrel,
    da ciò che vedo, la nuova home page sembra adeguata. Dico “sembra” in relazione a quanto riesco a vedere sul mio schermo da 23 pollici.
    Non ho ben capito però se trae origine da un modulo preconfezionato o se dall’altro tipo.
    Un modulo preconfezionato è la scelta da perseguire, a mio avviso, se e quando si sa bene che cosa si vuole ottenere, presupposto che dovrebbe accompagnare qualsiasi acquisto, ma che poi nella pratica non accade quasi mai.
    La possibilità invece di realizzare un modulo ad hoc, elaborarlo e modificarlo nel tempo può dare grandi soddisfazioni a patto di conoscere bene lo strumento per sfruttarne tutte le potenzialità e se il risultato finale è infine almeno paragonabile a quello di un modulo preconfezionato.
    Si tratta in soldoni della filosofia vincente dell’autocostruzione di un Pc, che diventa tale, quando chi la persegue, possiede le necessarie competenze per riuscire ad armonizzare il tutto evitando gli sciagurati colli di bottiglia.

    Mi piace

    • Hai azzeccato il problema caro Gaspare. Non sarei in grado di saper costruire un template simile ora usando la piattaforma .org e quindi oltre ai costi annuali mi ritroverei a dover studiare cose che ora non conosco e tralasciare ovviamente per motivi di tempo, gli interventi fel blog. Probabilmente il blog ne gioverebbe in tutti i sensi 😊 ma non la mia salute psichica ( conoscendomi varie rei anche il minimo particolare del template) e per la mia voglia di continuare la riflessione sull’attualità cattolica con voi.
      Per questo dicevo che sono propenso all’acquisto di questo template, però ascoltare un eventuale vostro consiglio è il minimo.
      Grazie ancora!

      Mi piace

      • E allora il problema non si pone nemmeno.
        Ascoltare gli eventuali suggerimenti di chi naviga e fruisce di questo spazio è un gesto di cortesia che va apprezzato e di cui dovremmo ringraziarti, ma la strada da percorrere è tracciata. Non puoi pretendere di acquisire in tempi brevi la padronanza necessaria per ottenere il massimo da uno strumento che non conosci intimamente e infine il primo insoddisfatto saresti tu.
        E poi ciò che davvero conta è la sostanza. E qui la sostanza sono i contenuti e il modo con cui sono presentati e gestiti. Certamente la grafica, l’home page e gli auspicabili futuri fuochi d’artificio hanno il loro peso, ma rappresentano soltanto un mezzo e non il fine di questo spazio.
        Grazie a te!

        Mi piace

  5. Gli auguri più cordiali di pronto ristabilimento al caro Simon! A presto rivederti.

    Mi piace

  6. Preghiera assicurata per Simon de Cirene, che spero mi saluterai fraternamente, per il resto, mi pare un buon progetto, il carattere mi sembra un po’ troppo sottile, ma forse perchè le foto sono piccole.

    Mi piace

  7. Siamo tutti convinti? Facciamolo! 🙂

    Mi piace

  8. Sto sistemando il nuovo template. A me piace un sacco e posso fare anche parecchie cosettine senza demolirmi gli occhi con letture sui CSS. Wow! 🙂

    Mi piace

    • Ma è proprio carino sto vestitino nuovo, caro Minstrel, complimenti!
      Qualche suggerimento agli avventori, che probabilmente se ne sono già accorti, ma fa lo stesso.
      Da preferire i monitor 16/9 tipo tv ultima generazione.
      Si vede bene sia con Explorer, sia con Firefox.
      Per chi desidera un’immagine ingrandita con Explorer settare lo zoom su 125% e con Firefox agire sui pulsanti + e – in alto a destra sulla barra dei segnalibri.
      Proprio bello, non c’è che dire.
      Una domanda: su quali caratteristiche puoi intervenire?
      Grazie

      Mi piace

      • Grazie Gaspare! Ho anche aggiornato alla versione mobile del template e ora anche gli smartphone e chi per essi non dovrebbero più avere problemi… credo!
        Grazie per le tue dritte agli altri utenti.

        Per la personalizzazione posso farci abbastanza. Non posso variare font e colori dell’intero blog però a meno di non acquistare anche il custom design che sono 30 dollari all’anno.
        Riguardo allo sfondo con la croce di Monza: mi piace perché mi ricorda il vecchio blog, ma non so quanto possa essere pesante per gli occhi visto che è una fotografia scura.
        Ho anche questa in giro che potrei usare, ma non essendo verticale non so dove cadrebbe la croce che creavano i fili d’erba

        Iesous Nazoraios Basileus Ioudaios

        Comunque ecco cosa posso fare:
        – Aggiungere/togliere widget. Personalmente penso di essere apposto al riguardo visto che ho aggiunto a destra quelli più usabili (manca il collegamento a facebook appena facciamo la pagina di crocevia anche lì) e in basso alla pagina quelli meno usabili (ma sempre comodi)
        – opzioni tema: è la gestione delle categorie in evidenza. Le ho messe tutte e ho fatto in modo che almeno 2 ultimi articoli della categoria apparissero
        – testata: aggiunge una foto 1100*150 sotto il titolo. Sinceramente non mi attizza a meno di non trovare una greca meravigliosa o scannerizzare un tropo gregoriano raffinatissimo o la frase di apertura del vangelo di giovanni in originale… robe del genere. La testata può anche cambiare a random.
        – sfondo: ho già detto la mia

        e basta per quel che finora ci ho capito.

        Ho provato il custom design, ma alla fine fa scegliere sfondi banali (e preferisco ancora il mio) e fa scegliere delle palette di colori per il blog davvero belle, ma che stancano perché cambiano anche lo sfondo del blog togliendo ogni bianco. E credo che qui quello che conta è leggere bene soprattutto.

        Grazie ancora a te!

        Mi piace

  9. Bello, complimenti!

    …si potrebbe renderlo un po’ meno cupo sui colori, troppo nero…
    se possibile potresti prendere esempio da qui:
    http://www.aleteia.org/it

    Mi piace

    • Caspita, aleteia è un gran bel sito.
      Capisco cosa intendi giuseppe. Effettivamente lì c’è un altro “respiro” nella pagina. Per il cambio di colori dovrei gestirlo con il custom design. Però forse basta uno sfondo meno scuro. Aspettate che ci provo 🙂

      Mi piace

  10. Che ve ne pare di questo sfondo più chiaro?
    Magari la croce di Monza la posso mettere a destra come una immagine a sé.

    Mi piace

    • per me migliora l’insieme, ma ora tocca agli altri

      Mi piace

    • Personalmente preferisco la croce di Monza che essendo scura crea una cornice contrastata molto professionale, credo però dipenda molto dal monitor utilizzato e il mio non fa testo.
      Scegli tu … vedi dove ti porta il cuore, in fondo si tratta di una tua creatura.
      In ogni caso hai iniziato un ottimo lavoro, che nel tempo darà i suoi frutti e ti auguro altrettante soddisfazioni.

      Mi piace

  11. Tengo a ringraziare tutti voi per le vostre preghiere e gli auguri.
    Ormai sarò bloccato un po’ in casa: così spero partecipare un po’ di più alle discussioni.
    Quel che mi è capitato è oggetivamente grave, ma vi posso assicurare che è un atto d’amore di N.S. Gesù Cristo e della Sua Santissima Madre.e mi ritengo benedetto e felice di questa grazia.

    RIspetto alle discussioni precedenti in articolare circa i FFI, la mia posizione è semplice: (1) noi non siamo in carica di quella famiglia e meno mettiamo il nostro naso nelle loro faccende inetrene più rassomigliamo al Cristo e (2) c’è un’autorità in carica e la sola cosa che di debba occupare è la santità: ma la santità non dipende dalla giustizia o no dell’autorità, ma dalla sottomissione generosa e definitiva ad essa in qualuqnue circostanza ad imitazione di N.S. Gesù Cristo di fronte al Sinedrio ed a Pilato.

    In Pace

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: